Home Video Gallery Servizi Cultura e spettacolo Murano: la scuola del vetro “Abate Zanetti”

Murano: la scuola del vetro “Abate Zanetti”

767

Martina Semenzato, presidentessa della scuola del vetro “Abate Zanetti” di Murano è tornata a trovarci.Stavolta con una delle future studentesse!

La Presidentessa della nuovissima scuola del vetro Abate Zanetti di Murano Martina Semenzato è tornata da noi… ma questa volta con una delle ragazze che, il prossimo anno, frequenterà la scuola. La “testimone” si chiama Zoe Rioda e ha conosciuto Martina perché intanto la presidentessa era amica dei genitori (il padre difatti gestisce un’azienda di smaltimento di scarti della lavorazione del vetro) ed in secondo luogo perché facevano atletica insieme. Chiediamo a Zoe se le sia sempre piaciuto il mondo del vetro, essendo entrata per la prima volta, come la maggior parte dei bambini di Murano, in una fornace da piccolissima. La ragazza ci spiega che all’inizio non le piaceva il lavoro in vetreria e che preferiva invece quello nel bar del padre, ma che poi invece il vetro ha cominciato ad appassionarla. Per lei è divenuto sempre più importante poter realizzare qualcosa con le proprie mani e, fra le tante cose, quando ne sarà in grado, le piacerebbe sicuramente molto poter creare una perla nera con una spirale bianca all’interno. E infatti la scuola Abate Zanetti avrà anche, fra le sue proposte, un indirizzo dedicato al design, che permetterà agli studenti di diventare oltretutto disegnatori elettronici con l’ausilio di supporti informatici. A Zoe non dispiacerebbe nemmeno questo percorso, perché oltre alla passione per il vetro c’è anche quella per la creazione d’arredamento di design, magari impiegando il vetro stesso. Ma la cosa veramente sensazionale è che finalmente il mondo del vetro cominci ad avere giovani rappresentanze femminili: la presidentessa ci svela difatti che sulle 10 iscrizioni già ottenute dall’Abate Zanetti, la metà sono tutte di giovanissime bambine! Ma come abbiamo già ricordato, l’Abate Zanetti sarà anche la prima vera scuola superiore di Murano, che offrirà una formazione adatta, volendo, sia ad andare all’università che a confrontarsi con il mondo del lavoro, e che è la prima in campo nazionale ed internazionale nel suo genere. Martina ci spiega che ha voluto proprio per questo far intervenire anche Zoe all’interno di questa seconda intervista, per testimoniare l’apertura del mondo del vetro verso l’universo femminile ma anche per dimostrare quanto i giovani di Murano siano disposti a mettersi in gioco, e Zoe non per nulla è una combattente, sia in questa sua scelta che sulla pista, dove molto spesso vince. Prossimamente, la scuola Abate Zanetti ha anche in previsione di dotarsi di alloggi, come ha già fatto l’Istituto Nautico, così da poter far crescere le proprie iscrizioni con la possibilità del convitto, che aprirebbe le porte verso un pubblico molto più ampio (e anche più distante). C’è però già un servizio che l’Abate Zanetti offrirà fin dal prossimo anno scolastico: la partnership con Alilaguna, difatti, permetterà anche ai giovani studenti della terraferma della città metropolitana di Venezia di raggiungere l’isola di Murano (e la scuola) in modo semplice e sicuro tramite dei collegamenti che partiranno sia da P.le Roma che dall’aeroporto di Tessera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here