Presepi della Terra del Tiepolo

Presepi protagonisti a Spinea, Caselle di Santa Maria di Sala, a Noale, Mestre e Venezia grazie alla nuova edizione della rassegna “I Presepi nella Terra dei Tiepolo”. Per il quinto
anno quella che per dieci anni è stata “100 Presepi a Spinea” allarga ancora una volta i propri spazi e rende protagonisti i presepi di artigiani, artisti e associazioni che operano nelsociale e nel volontariato.

I presepi della mostra di Caselle di Santa Maria

Queste le date e gli orari zona per zona: a Caselle di Santa Maria di Sala nella tensostruttura riscaldata presso la chiesa di San Giacomo da domenica 8 dicembre inaugurazione dopo la S. Messa delle 10.30 a domenica 12 gennaio. Apertura dal martedì al venerdì dalle 14.30 alle 19. Festivi e prefestivi anche 9.30-12 e 14.30 – 19. la Mostra dei Presepi è curata dall’Associazione Vita in Piazza nella tensostruttura riscaldata di 500 metri quadrati dietro la chiesa di Caselle. Domenica 8 durante tutta la giornata ci sarà anche il merctino di Natale e babbo Natale.

Tradizione e originalità per i presepi di Noale

Domenica 6 gennaio a cura del Comitato festeggiamenti “Se brusa a vecia”, Noale si conferma la città dei numerosi presepi artistici da visitare nel periodo dell’Avvento e fino a dopo l’Epifania. I primi ad essere visibili, fin dal 1^ dicembre, sono i due presepi realizzati dai volontari della Pro loco. Il primo, quello con la classica capanna e le statue della tradizione, è allestito nel piccolo cortile della Torre dell’Orologio. Il secondo, più moderno, si può osservare sulla spianata della rocca. Una composizione suggestiva disposta su tre livelli per un altezza di 4 metri con sagome in legno colorato disposte attorno alla Santa famiglia e ai Re Magi, illuminata grazie a un impianto di un azienda specializzata della zona. Domenica 8 dicembre sarà inaugurato un altro presepe, quello realizzato presso la Comunità alloggio dell’associazione Genitori della Nostra famiglia in via Salvo d’Acquisto dai partecipanti al laboratorio Attiva Mente. Il 21 dicembre, presso la Torre delle Campane, si alzerà il sipario sulla prima edizione della mostra dei presepi dai più tradizionali a quelli realizzati in tutti e cinque i continenti, allestita dal Gruppo missionario di Noale (visitabile fino al 12 gennaio, sabato e prefestivi 17.00-19.30; domenica e festivi 8.30-12.30 e 15.00-19.30). La notte di Natale infine sarà benedetto il presepe realizzato sempre dai volontari del Gruppo Missionario nel giardinetto della canonica, antistante la chiesa arcipretale.

Un’intera rassegna per la città di Spinea

La rassegna dei Presepi a Spinea verrà inaugurata alla presenza degli organizzatori, autorità e artisti sabato 14 dicembre alle ore 11.00 presso sala Le Margherite della casa di riposo Villa Fiorita, accanto al distretto sanitario di Spinea, (via Murano 7, al Villaggio deiFiori).Resterà aperta fino a lunedì 6 gennaio 2020 con i seguenti orari: da martedì a venerdì dalle ore 15.30 alle 18.30. Sabato, domenica e festivi dalle ore 10.15 alle 12.15 e pomeriggio dalle ore 15.30 alle 18.30. Chiuso i lunedì e 31 dicembre, la mattina del 25 e 1° gennaio 2020. Consegna agli artisti dell’attestato di partecipazione sabato 4 gennaio ore 16.00 in oratorio san Giovanni Paolo II della parrocchia dei santi Vito e Modesto. Le sedi espositive sono, oltre Villa Fiorita, l’oratorio di Villa Simion e la chiesetta San Leonardo di Orgnano. A Villa Fiorita, grazie alla collaborazione dell’Associazione del Presepio di Tesero, Val Di Fiemme (Trento), sono presenti alcuni pregevoli presepi. A San Leonardo sono esposti alcuni presepi provenienti dalla Sardegna. In oratorio oltre ai presepi espongono artisti del circolo “La Tavolozza con opere pittoriche sulla Natività e il Natale. Sabato 14 dicembre alle ore 20.45, in chiesa di santa Bertilla, 9° edizione del Concerto Gospel con il gruppo Joy Singers, organizzato dal Lions Club Spinea.

Mestre inaugura “Il mistero dell’Incarnazione”

A Mestre nella sede del Comune in via Palazzo sono visibili 18 sculture sulla Sacra Famiglia e su “Il Mistero dell’Incarnazione”. Apertura venerdì 13 dicembre, con inaugurazione alle ore 17.00 alla presenza delle autorità civili e religiose. Sarà la mostra “Natale 2019 – Il Mistero dell’Incarnazione”, curatore artistico Giancarlo Carraro, con pregevoli, sculture lignee, terrecotte, bronzetti e bassorilievi di scultori del ‘900 e contemporanei. Apertura orari ufficio e sabato mattina, nei giorni 26 e 22 dicembre, 5-6 gennaio ore 10-12 e 15.30–18.30.

La mostra di Venezia

A Venezia le Associazioni “Amici dei Presepi Spinea” e “Vita in Piazza” di Caselle di Santa Maria di Sala hanno collaborato con la Guardia di Finanza Comando Regionale Veneto, alla realizzazione della 2° edizione di una interessante mostra di presepi nella sede di Campo San Polo 2128/a – Calle del Scaleter, con inaugurazione intorno alle ore 14.00 domenica 8 dicembre, ed apertura fino domenica 12 gennaio 2020.

Presepi della Terra del Tiepolo

“Presepi della Terra del Tiepolo: Tutto ciò è reso possibile, dicono con soddisfazione i due principali fautori dell’iniziativa Alessandro Cuk e Delia Strano – grazie alla collaborazione e al contributo di istituzioni locali e sovracomunali, pubbliche e private; delle parrocchie e delle scuole; di associazioni, di artisti ed appassionati di quest’arte minore; di tanti volontari ai quali porgiamo già da ora un caloroso ringraziamento”.

Per gli orari di apertura delle sedi e le altre informazioni si può visitare il sito www.100presepispinea.it .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here