Articoli di Cultura e Spettacolo

Mostra fotografica sulla Shoah e visite tematiche al MUB

Tante iniziative al MUB e una mostra fotografica sulla Shoah per celebrare la Giornata della Memoria.

Tra le iniziative che l’Amministrazione ha organizzato per onorare la Giornata della Memoria, è fondamentale il ruolo svolto Musei Civici. Sabato 25 gennaio alle 11:30 presso la Sala Conferenze del Centro Culturale Da Vinci verrà inaugurata l’importante mostra fotografica sulla “Shoah. La percezione e lo sguardo del contemporaneo”.

Mostra fotografica sulla Shoah

L’esposizione si terrà presso la Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea. Si svolge in collaborazione con la Federazione Italiana Associazioni Partigiane e la Casa della Memoria e della Storia di Roma. Inoltre resterà visitabile fino a domenica 23 febbraio. La mostra, curata da Bianca Cimotta Lami, Toni Garbasso e Giorgia Pilozzi, racconta la memoria della Shoah attraverso le fotografie e opere di grafica di artisti contemporanei.  Lo fa con un accento di tipo interpretativo più che storico o celebrativo e vuole riflettere su come i linguaggi del contemporaneo possano percepire, leggere e interpretare le vite e gli avvenimenti di un periodo storico difficile da dimenticare. Un periodo che riguarda le vittime, i luoghi e gli accadimenti relativi alla persecuzione antiebraica fra il 1939 e il 1945.

Memoria e storia

“Una mostra corale che, attraverso linguaggi diversi, racconta ciò che di fatto è inenarrabile, ma che grazie all’arte diventa memoria d’interpretazione, simbolo della responsabilità verso il prossimo, della tensione verso l’altro, forza motrice nel dialogo tra le persone. Così il Direttore dei Musei Civici Sara Campaner. L’arte di oggi si fa quindi testimonianza inderogabile di esistenze che un tempo furono il presente, nei propri drammi, nelle proprie complessità e nelle proprie illusioni, attraversando memoria e storia, per poi restituirle a nuova vita.” “Si tratta di un evento prestigioso che conta su collaborazioni importanti. Così Chiara Polita, assessore a Cultura ed Eventi. E che conferma sempre più l’importante ruolo dei Musei Civici Sandonatesi nella capacità di attivare reti culturali in ambito regionale e nazionale”.

Le iniziative del MUB

Anche il MUB propone iniziative ad hoc. Grazie anche alla rinnovata sezione bellica, per il periodo dal 21 al 28 gennaio sarà possibile svolgervi visite tematiche che narrano l’esperienza della Seconda Guerra Mondiale e della Resistenza nel territorio sandonatese.
“San Donà è una terra tormentata, che ha vissuto in prima linea entrambe le guerre. Il MUB, che ha il ruolo di custodire e valorizzare la memoria collettiva, propone quindi percorsi specifici, in grado di far rivivere i tragici eventi di quel periodo attraverso i reperti e le testimonianze raccolti da tanti che hanno vissuto in prima persona il periodo bellico. Così il Sindaco Andrea Cereser. Invitiamo innanzitutto i cittadini a scoprire o riscoprire il loro Museo cogliendo questa occasione”.

L’iniziativa “Percorso della memoria”

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta dall’iniziativa “Percorso della memoria”, promossa dall’Associazione Four e Lab4, con il sostegno della Regione Veneto, nell’ambito del progetto “Tempo della Memoria” e che prevederà un percorso commemorativo tra Musile di Piave (8.30), San Donà di Piave (9.15), Ceggia (10.00) e Noventa di Piave (10.45).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X