Ha suscitato grande cordoglio e sconcerto la scomparsa a Noale di Francesco Cagnin, morto a soli 43 anni lascia quattro bambine.

Ha lottato strenuamente contro un tumore che l’ha colpito alcuni mesi fa, contro il quale non ha potuto fare nulla. Francesco Cagnin era dedito al volontariato, era attivo nell’oratorio e partecipava alle attività del Palio di Noale, facendo parte della squadra della Contrada di sant’Urbano.

Oltre a Francesco, nell’oratorio sono impegnate anche la suocera e la moglia, con la quale aveva un rapporto particolarmente affiatato, una coppia inseparabile secondo gli amici. Decisamente sfortunato Francesco che trent’anni prima ha perso la sorella colpita da un’altra terribile malattia quando era ancora adolescente.

Francesco era conosciuto nella zona per via delle sue attività agricole e ortofrutticole, che aveva sviluppato seguendo le orme dei genitori. Il lutto è calato sulla manifestazione di ieri “Noale in fiore” dove erano presenti anche i volontari di Moniego con varie iniziative in suo onore.

I funerali saranno celebrati domani martedì alle 15 nella chiesa parrocchiale di Moniego.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here