Articoli di Cronaca

Antonio Casellati, ex sindaco di Venezia, muore a 92 anni

Aveva 92 anni. Fu il primo assessore in Italia all'Ecologia e al verde pubblico

È morto a 92 anni Antonio Casellati, ex sindaco di Venezia e primo assessore comunale all’Ecologia. Primo cittadino tra il 1987 e il 1990, è ricordato anche per aver dato il via libera al concerto del 15 luglio 1989 dei Pink Floyd in bacino di San Marco.

Antonio Casellati

Antonio Casellati si laurea in giurisprudenza presso l’Università di Padova ed esercita la professione di avvocato. Si candida nelle liste del Partito Liberale alle elezioni amministrative e viene eletto nel 1965 in Consiglio Comunale di Venezia. Nell’aprile del 1967 rassegna le dimissioni dal gruppo liberale in quanto aderente al gruppo di “Democrazia ‘67”, di cui è uno dei fondatori.

Nel 1970 si candida e viene eletto consigliere comunale per il Partito Repubblicano. Nell’agosto del 1971 assume per primo in Italia l’incarico di assessore all’Ecologia e Verde pubblico nella giunta di Giorgio Longo, da cui si dimette nell’ottobre del 1973. Ritorna a tempo pieno alla sua attività professionale fino a quando, nel giugno del 1977, è nominato Presidente del Comprensorio, impegno che conclude nel 1980.

Nuovamente candidato in Consiglio Comunale subentra a un collega dimissionario nell’ottobre del 1985; dopo le dimissioni di Nereo Laroni è eletto sindaco (1987-1988, 1988-1990) da una maggioranza composta da PCI-PSI-PRI-Verdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button