Mirano Summer Festival 2019

Dal Dragonfly al Mirano Summer Festival con un unico filone: i giovani. Prende forma la rassegna estiva più attesa e amata del territorio, che quest’anno animerà il piazzale degli impianti sportivi di Mirano dal 28 giugno al 28 luglio 2019. Un mese interno di concerti, spettacoli, giardino estivo e buona tavola, dove non mancheranno i grandi nomi, alcune sorprese e soprattutto la possibilità di un grande palcoscenico per i giovani che hanno voglia di mettere in mostra il loro talento musicale.

Dragonfly e i giovani

Saranno proprio loro, i giovani, i protagonisti di questa tredicesima edizione del celebre festival miranese, che negli anni ha visto crescere pubblico e successo grazie a una formula ormai collaudata che ha saputo coniugare musica e intrattenimento a beneficio soprattutto di chi resta in città nei mesi più caldi. La novità di quest’anno è il Dragonfly, il contenitore musicale aperto dall’Associazione Volare a Salzano, che da mesi mette a disposizione il proprio palco per le selezioni di un contest musicale mai così apprezzato e partecipato. Sono oltre 100 i giovani artisti e le band emergenti ad essersi esibite questo inverno e primavera al Dragonfly, attraverso il progetto “Sogno di Volare” e tra questi i finalisti del contest avranno la possibilità di esibirsi a luglio sul palco del Mirano Summer Festival davanti al pubblico della grandi occasioni.

«Abbiamo voluto – spiega il patron del festival Paolo Favaretto – farci carico del sogno di questi ragazzi e scoprire i nuovi talenti della musica: sapevamo che sarebbe stato un successo, ma non di questa portata: sono arrivate band anche da Modena, Bergamo, Bologna e altre parti d’Italia. I giovani hanno bisogno di un palco gratuito dove potersi esprimere. Ci abbiamo creduto e ci crediamo ancora e questo unirà ancor più in futuro il destino del Dragonfly a quello del Summer Festival. Avremo sempre più a cuore questo obiettivo».

Un’apertura ai giovani a tutto tondo: insieme alla possibilità di suonare gratis su un palco infatti, al Dragonfly Volare ha avviato anche i primi corsi per fonico e presto partiranno anche quelli per affinare la presenza scenica sul palco.

Grandi sorprese al Mirano Summer Festival

Per il resto il Mirano Summer Festival è pronto ad accendere i motori dell’estate miranese riservando anche grandi sorprese. Allestimenti al via da questa settimana, per essere pronti a decollare l’ultimo weekend di giugno e proseguire con 31 serate di musica e puro divertimento. Ad aprire le danze sarà la Diapasonband, una delle tribute band più amate del pubblico del Summer Festival. Appuntamento da non perdere poi il 4 luglio con gli amatissimi Rumatera, l’8 luglio con i Sonohra, e poi via via le migliori cover band in circolazione: Anime in Plexiglass, Abbashow, Pitura Stail, O.I.&B., Riff Raff, Timodà, Velvet Dress, Sergio Cortès, Regina, Max Pianta e Pink Sonic.

Serate revival

Imperdibili poi le serate revival con le radio che hanno fatto il pienone nelle ultime edizioni riproponendo i più grandi successi del passato: il 3 luglio arriva a Mirano “9.0 – Riti e miti degli anni Novanta”, con ospite live Nathalie Aarts, la voce dei Soundlovers, il 17 luglio invece arriva il celebre 80 Festival di Radio Company, che porterà sul palco Ivana Spagna, infine il 24 luglio ancora un tributo agli anni Novanta con “90 Festival”.

Miss Città Murata

Ma ci sarà spazio anche per la bellezza, il 5 luglio, con Miss Città Murata, il concorso più storico del Veneto e la serata finale del 28 luglio con le finali di Miss Summer Festival, che vedranno in passerella per le finali le ragazze che hanno sfilato durante l’inverno al Dragonfly.

Programma completo ma non definitivo: l’organizzazione si riserva infatti alcune sorprese, che come da tradizione negli ultimi anni verranno annunciate nel corso del festival. Non mancherà infine come ogni anno nel grande giardino estivo lo stand gastronomico con cucina, pizzeria, bar, bancarelle per trascorrere le serate estive all’aperto in serenità, con gelati, frutta fresca, drink.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here