Articoli di Cronaca

Mirano, molesta ripetutamente la ex fidanzata: arrestato 19enne

Il ragazzo, residente a Martellago, non si era mai rassegnato alla fine della sua storia con una 18enne di Mirano. Risale a marzo il divieto di avvicinamento, a ieri i domiciliari

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Mirano (VE) hanno tratto in arresto un 19enne, responsabile di atti persecutori – stalking –  nei confronti della ex fidanzata, una ragazza 18 di Martellago.

Il ragazzo di origini marocchine non si è mai rassegnato alla fine della relazione amorosa e già a marzo, sulla base della denuncia della ragazza che non ne può più di molestie chiamate e messaggi continui, è stato oggetto della prima misura cautelare richiesta dai Carabinieri ed emessa dall’Attività GIudiziara veneziana, con il divieto di avvicinamento e di relazione.

La ragazza di Mirano

Il giovane però è incaponito oltre ogni ragionevole limite. Mercoledì sera, appena il tempo di prendere cognizione delle nuove libertà concesse dalla “fase 2”, si era recato presso l’abitazione di Mirano in cui vive l’ex fidanzata con i genitori,  suonando insistentemente al campanello. Vengono chiamati immediatamente i Carabinieri la cui pattuglia giunge sul posto in pochi minuti ed effettivamente sorprende il ragazzo nei pressi dell’abitazione. I militari lo hanno bloccato a poca distanza, mentre cercava di allontanarsi in tutta fretta, senza esito, ed hanno attivato immediatamente gli accertamenti di rito. Al termine della procedura ed in considerazione della misura cautelare in atto,  flagrantemente violata, il giovane è stato denunciato per atti persecutori e inosservanza ai provvedimenti dell’Autorità.

La denuncia

Ma non finisce in questo modo. I Carabinieri, consapevoli che la nuova denuncia penale non avesse l’effetto desiderato, ovvero quello di far desistere il ragazzo dalla condotta malsana, refertano doverosamente l’Attività Giudiziaria sull’inefficacia della misura cautelare in corso, chiedendone l’aggravamento. Nemmeno 24 ore ed il Tribunale emette una nuova ordinanza, che dispone gli arresti domiciliari presso l’abitazione dei genitori a Martellago, provvedimento eseguito giovedì sera.

Oltre alle restrizioni dell’emergenza epidemiologica, il ragazzo dovrà ora sottostare all’ordine del Giudice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button