Articoli di Economia e società

Mirano: “Gli oggetti dei nonni” riaprono la piazza dopo il Covid

Domenica torna dopo 4 mesi il mercatino dell'antiquariato. Edizione speciale per celebrare la ripartenza: musica, auto d’epoca, negozi a cielo aperto. Nei ristoranti menù vintage, in piazza i prodotti tipici regionali italiani

Tornano, e lo fanno in grande stile, “Gli oggetti dei nonni”, il tradizionale Mercatino dell’antiquariato e del collezionismo di Mirano organizzato in piazza ogni terza domenica del mese dall’Amministrazione comunale con Confcommercio del Miranese .

Mercatino di Mirano

L’appuntamento, rilanciato da Confcommercio un paio d’anni fa, è in programma domenica 21 giugno e segna il ritorno delle manifestazioni domenicali in piazza a Mirano dopo la lunga emergenza Covid-19: il mercatino mancava infatti da febbraio e per questo gli organizzatori hanno pensato le cose in grande, con una serie di appuntamenti collaterali per richiamare visitatori anche da fuori città e organizzare la prima vera e propria festa di piazza dopo il lockdown, in uno dei centri storici più apprezzati e ricercati del territorio.

Edizione della rinascita

Al mercatino parteciperanno per questa “edizione della rinascita” un centinaio di operatori, tra hobbisti e professionisti appartenenti al mondo dell’antiquariato, del modernariato e del vintage, provenienti dalla provincia di Venezia e non solo. Ad accoglierli molti commercianti di Mirano che terranno aperti i negozi del centro, insieme a locali, bar e ristoranti e domenica si potrà anche approfittare delle ritrovate visite guidate al Castelletto del Belvedere, riaperto per l’estate dal Comune.

Ma sarà la concomitanza con la Giornata Europea della Musica a caratterizzare domenica l’abbinata tra antiquariato e intrattenimento: grazie a Comune e commercianti infatti, per tutta la giornata, in piazza ci sarà un piacevole sottofondo musicale offerto grazie all’impianto di filodiffusione (utilizzato anche a Natale) per rendere più piacevole la passeggiata lungo le vie del centro.

Mercatino “Sapori e Tradizioni”

In Piazza Errera si terrà in contemporanea anche il mercatino “Sapori & Tradizioni” con circa una quindicina di banchi del settore enogastronomico che proporranno prodotti alimentari regionali tra i più tradizionali e ricercati. E non è finita perché al centro dell’ovale di Piazza Martiri si potranno ammirare fantastiche auto d’epoca grazie all’esposizione curata da Salzano Epoca Graticule Romanus.

Infine in via Castellantico i negozi scenderanno in strada con i loro prodotti e servizi e i clienti potranno approfittare di offerte e proposte in un vero e proprio mercato a cielo aperto organizzato dagli stessi negozianti.

Il resto dell’offerta sarà a tavola: riprende infatti l’iniziativa “A tavola con la tradizione”, che propone nei ristoranti e locali aderenti (una quindicina) prelibati menù legati all’appuntamento del mercatino, con piatti pensati e preparati da ogni gestore in base alla propria fantasia, per scoprire i sapori tipici della tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close