Stanno Facendo un 48

Michele Siviero: “La musica ha bisogno di creare socialità”

Musica e nuove tecnologie si fondono insieme, ma manca la musica dal vivo, il rapporto con il pubblico. Lo testimonia Michele Siviero.

Nella quarta puntata di “Stanno facendo un 48”, programma condotto da Patrizio Baroni, abbiamo parlato di come la pandemia abbia spento i riflettori su tutto il mondo dello spettacolo e dell’arte. Parliamo con Michele Siviero, Titolare di Urania Corporation, di come le nuove tecnologie abbiano impattato sul mondo della musica.

Come hanno influito le nuove tecnologie sulla musica?

“Credo che sicuramente le tecnologie attuali abbiano aiutato nella diffusione della musica a sempre più persone. Soprattutto in un periodo storico come quello che stiamo vivendo la musica riesce grazie alla tecnologie riesce ad essere presente anche se non dal vivo.

Dall’altro lato però penso che manchi il rapporto diretto tra artista e pubblico, fondamentale sia per musicisti sia per attori. Il pubblico crea socialità, che ora è persa”, ha detto Michele Siviero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button