Articoli di Cronaca

Mestre: trovato minorenne con 200 grammi di droga

Martedì 13 settembre 2022, la pattuglia cinofila del Servizio Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Venezia aveva modo di effettuare un controllo presso un pubblico esercizio nel quartiere Bissuola di Mestre

Nel pomeriggio di martedì 13 settembre 2022, la pattuglia cinofila del Servizio Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Venezia aveva modo di effettuare un controllo presso un pubblico esercizio nel quartiere Bissuola di Mestre, su cui pendeva una nota riservata segnalante la presenza di soggetti presumibilmente dediti all’attività di spaccio.

Cosa è successo?

All’interno di questo bar di Mestre, i giovani presenti tentavano di eludere il controllo di polizia spostandosi all’interno di una seconda stanza dello stesso. Visto l’atteggiamento dei sospetti, i PP.UU. decidevano di approfondire il controllo con l’ausilio del cane antidroga “COCO”. Dopo una prima ispezione dei locali, l’attrazione del fiuto del cane si è indirizzata verso dalla zona inguinale di un minore il quale consegnava nelle mani degli agenti un panetto di sostanza risultata positiva al narcotest per “hashish” dal peso di 100gr circa.

Nelle successive fasi del controllo il giovane cercava di disfarsi di un altro panetto della medesima sostanza sospetta, anche questo del peso di quasi 100gr, ma il gesto si vanificava dall’accortezza degli agenti. Le attività proseguivano con una perquisizione domiciliare e personale; quest’ultima permetteva di rinvenire un bilancino di precisione e altre modiche quantità della medesima sostanza.

Lo spacciatore era un minore

In accordo con l’ufficio del Pubblico Ministero, il minore viene quindi tratto in arresto in quanto deteneva sostanza stupefacente presumibilmente ai fini di spaccio e tradotto presso l’istituto penale minorile di Treviso e a seguito di udienza viene convalidato l’arresto .

Precisazioni

Si precisa che il procedimento penale instaurato non risulta concluso con l’udienza di convalida dell’arresto e che la colpevolezza del soggetto dovrà essere accertata con sentenza irrevocabile. Il Comando di Polizia Locale rassicura la popolazione sull’alto livello di attenzione riposto al tema del contrasto alla detenzione, al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto nel caso in cui siano a qualsiasi titolo coinvolti soggetti di minore o giovane età.

Leggi anche: Multe ai distributori di benzina: prezzi più alti di quelli effettivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button