Servizi Cronaca

Mestre, la morsa dello spaccio di droga è più forte che mai

Lo spaccio di droga a Mestre è più forte che mai. Le forze dell’ordine hanno già smantellato una dopo l’altra le tre principali bande titolari dello spaccio

Nigeriani, tunisini, albanesi: tre principali bande titolari dello spaccio di droga. Il mercato è ancora vivo perché la domanda continua incessantemente a crescere. Quella che si vede è una vita spezzata addormentata, rannicchiata in posizione fetale circondata da siringhe, non è l’unica. Nell’ultimo mese ci sono altre quattro morti di overdose.

L’eroina gialla è tornata ad uccidere in una Mestre che rimane crocevia del Nordest per il consumo (e la vendita) di sostanze stupefacenti. E’ di oggi l’appello a fidarsi dei medici della madre di Micol, la ragazza veneziani di 36 anni morta giovedì scorso per sospetta overdose da eroina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close