Articoli di Cronaca

Infarto in stazione a Mestre, polizia salva 60enne

Una pattuglia della Polizia Ferroviaria di Mestre ha salvato la vita ad un 60enne colto da infarto in stazione. Gli agenti hanno fatto uso di un defibrillatore a bordo treno

È successo la settimana scorsa, quando l’uomo, in viaggio con la moglie, è stato colto da infarto al binario 8 della stazione di Mestre e si è accasciato a terra, perdendo conoscenza. Gli agenti della sezione locale della Polfer, in servizio di vigilanza nello scalo, hanno ricevuto l’allarme e sono intervenuti con prontezza. Hanno realizzato immediatamente che l’uomo era in arresto cardiaco, e si sono attenuti con rigore alle procedure previste.

L’intervento delle forze dell’ordine

Con grande prontezza, si sono muniti di defibrillatore, presente a bordo di un convoglio. Hanno poi iniziato a praticare sull’uomo un massaggio cardiaco, scongiurando il peggio. A seguire l’esecuzione anche un capotreno di “Italo NTV”, di lì a poco sopraggiunto.

60enne colpito da infarto

I sanitari del “118” hanno poi provveduto ad accompagnare l’uomo al locale Ospedale dell’Angelo, dove è giunto in situazione ancora critica, ma vivo grazie al tempestivo intervento dei poliziotti. Sottoposto a intervento chirurgico, i medici lo hanno da poco dimesso ed è potuto tornare a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button