Articoli di Cultura e Spettacolo

Mesthriller inizia con i grandi nomi del giallo

Venerdì 29 novembre inizia la quarta edizione di Mesthriller: saranno presenti Walter Veltroni, Gianluigi Nuzzi, Giuseppina Torregrossa, Mariolina Venezia e Vanessa Scalera (alias pm Tataranni della fiction di Ra1)

Venerdì 29 novembre inizia la quarta edizione di Mesthriller, il festival del giallo, noir e thriller. Una settimana di autori nazionali pronti ad alternarsi tra i luoghi della cultura del Comune di Venezia. Dal 29 novembre al 7 dicembre, grazie al lavoro del Settore Cultura e di Ubik, tra il Centro Culturale Candiani, la Biblioteca Vez e la libreria Ubik si sviluppano incontri e appuntamenti con gli autori, cinema, una mostra, performance dal vivo e laboratori per bambini. Facendo di Mesthriller un punto di riferimento a livello nazionale per gli amanti del brivido e della suspense.

La mostra del giallo

Grande novità della quarta edizione del festival è il Giallo in mostra. Il 30 novembre alle 17 nelle sale espositive del Centro Culturale Candiani si celebra l’anniversario del “giallo” con Il Giallo fa ‘90. E’ la prima mostra italiana – ideata e pensata nell’ambito della quarta edizione – dedicata alla storia del giallo Mondadori a 90 anni dall’uscita dei primi quattro titoli della collana Libri Gialli. In mostra originali, riproduzioni, pannelli esplicativi, gigantografie e proiezioni proveniente dalla Fondazione Mondadori, dall’Istituto Luce e da collezioni private. Grazie alla collaborazione della Fondazione Rosellini saranno inoltre esposti diversi bozzetti originali di Carlo Jacono, “l’uomo del cerchio” come veniva chiamato alla Mondadori. E’ l’artista che ha illustrato la maggior parte delle copertine dei gialli.

Il programma di Mesthriller

Si parte dunque venerdì 29 novembre alle 18.30 al Candiani con Walter Veltroni e il suo Assassinio a Villa Borghese. E’ il suo esordio nel giallo, un romanzo brillante e pieno di suspense. E’ anche una lettera d’amore alla Capitale e al più bello dei suoi parchi. Sabato 30 novembre sempre al Candiani alle 11 apre la giornata la scrittrice palermitana Giuseppina Torregrossa con “Il sanguinaccio dell’Immacolata”, al suo secondo capitolo con la commissaria Marò Pajno, responsabile del nucleo antifemminicidio, in un’indagine che mette in chiaro come la battaglia di una donna non può che essere condotta a nome di tutte le altre.

Il pomeriggio dello stesso giorno, alle 18, è dedicato al nuovo libro di Gianluigi Nuzzi, Giudizio Universale. Un viaggio esclusivo nei segreti dei sacri palazzi vaticani, con documenti inediti… la battaglia finale di papa Francesco.

Accanto agli incontri con gli autori, l’inaugurazione della mostra dei Gialli Mondadori, Il giallo fa 90, ospitata al terzo piano del Centro Culturale Candiani. Domenica 1 dicembre il giallo si tinge di rosa, per una giornata interamente al femminile: la mattina alle 11 e sempre al Candiani, torna il vicequestore Vanina Guarrasi, dall’autrice rivelazione di Sabbia Nera Cristina Cassar Scalia, qui alla sua seconda prova con La logica della lampara, sequel del precedente, ricco di tensione e colpi di scena. Nel pomeriggio, alle 17, dalla pagina allo schermo, incontro a due con Vanessa Scalera e Mariolina Venezia, l’una protagonista della nuova crime fiction di Rai 1 Imma Tataranni – sostituto procuratore, l’altra autrice dei romanzi da cui la serie è tratta.

Ultimo appuntamento della giornata alle 18.30 è un triage con Alice Basso, Barbara Baraldi e Paola Barbato, rispettivamente autrici di L’ultimo caso della ghostwriter, L’ultima notte di Aurora e Zoo, tris di scrittrici poliedriche a proprio agio con il format del noir, dal romanzo, alla sceneggiatura, al fumetto.

Per informazioni, www.mesthriller.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X