Servizi Economia e società

Mirano, messa per le vittime del Covid-19

Con una messa all'aperto in piazza, nel giorno del corpus domini, Mirano ha reso omaggio alle vittime del Covid, a quelle persone che se ne sono andate senza che sia stato celebrato il loro funerale. Il racconto di Renato Bortoletto

Ieri, domenica 14 Giugno, giorno del Corpus Domini una Santa Messa celebrata in piazza Martiri della Libertà a Mirano. E’ stata voluta dal parroco Don Artemio Favaro e dall’amministrazione comunale. Hanno partecipato anche molte associazioni del territorio e la banda cittadina.

Messa in piazza a Mirano

Una Santa Messa con tanta commozione per il ricordo di tutte quelle persone che sono decedute durante il lock down.  Sono state ricordate una per una, con il silenzio. La Santa Messa è stata dedicata anche a tutte le persone che lavorano per il volontariato e che durante l’ emergenza covd-19 si sono date da fare.

E’ stato lo stesso don Artemio a spiegare infatti che l’appuntamento è stato sia religioso e laico insieme: «L’idea è proprio quella di ritrovare la sinergia e il legame profondo tra le due sfere della comunità, al di là delle appartenenze e del credo religioso. Una proposta nata per celebrare una messa in memoria di quei defunti che, in questi mesi, non l’hanno avuta: sarà un momento per sentirci tutti particolarmente vicini, praticanti o meno, credenti e non credenti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close