Articoli di Cronaca

Merce contraffatta sequestrata in aeroporto: arrivava da Cina e Turchia

Scarpe da calcio e false griffe sequestrate al Marco Polo. Denunciati gli importatori

I funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) di Venezia in servizio presso l’aeroporto Marco Polo di Tessera, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, a seguito di controlli su spedizioni di corrieri aerei, hanno rinvenuto e sequestrato numerosa merce contraffatta.

Merce contraffatta

Nello specifico, in due operazioni distinte, una proveniente dalla Cina e una proveniente dalla Turchia, sono stati scoperti all’interno dei pacchi più di:

  • 50 paia di scarpe da calcio e sportive, complete di scatole e sacchetti protettivi in stoffa
  • 153 cappelli
  • 60 cinture
  • uno zaino con la borsa in stoffa
  • un portafoglio con scatola
  • una borsa con sacchetto in stoffa

La denuncia

Tutti gli articoli non erano realizzati dai titolari dei brand o da licenziatari degli stessi. La merce, che riportava i noti marchi “NIKE”,  “PREMIATA”, “ADIDAS”, “GOLDEN GOOSE”, “BALENCIAGA”, “LOUIS VUITTON” e “GUCCI”, era destinata a cittadini residenti nel territorio italiano ed è stata posta sotto sequestro ex art.354 c.p.p.. Gli importatori sono stati denunciati per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button