Articoli di Cultura e Spettacolo

Gli oggetti del nonno: ultimo mercatino di Mirano

A Mirano domenica 18 tornano in piazza “gli oggetti del nonno”con ben 150 bancarelle, anche in via castellantico.

Nei ristoranti menù vintage a tema, con i sapori dell’autunno orfani delle manifestazioni. Negozi e locali aperti nel pieno rispetto delle norme anti-Covid-19. Il Comune di Mirano chiude il mese di Ottobre con ” Gli oggetti del nonno”.

Mercatino  “Gli oggetti del nonno”

Domenica 18 ottobre torna in Piazza Martiri a Mirano il mercatino dell’antiquariato e del collezionismo “Gli oggetti dei nonni”. Il mercatino è organizzato, come ogni terza domenica del mese, dall’Amministrazione Comunale e da Confcommercio del Miranese.

Questo mese sono ben 150 le bancarelle posizionate in piazza e nelle vie adiacenti, tra cui anche via Castellantico. Una grande area espositiva allargata, dove troveranno spazio i migliori professionisti del settore e gli hobbisti, provenienti anche da fuori provincia.

Il mercatino “Gli oggetti del nonno” di Mirano è tornato ad essere una piazza di richiamo per gli appassionati del genere.

Sarà l’occasione per rivivere il centro storico come luogo di ritrovo, specie in questo autunno purtroppo avaro di manifestazioni. La piazza sarà ricca di negozi aperti e locali con plateatici allargati.

Il tutto nel pieno rispetto delle disposizioni di sicurezza previste per il contenimento del contagio da Covid-19. A sorvegliare, che le norme vengano rispettate, saranno i preziosi volontari dell’Auser.

“A tavola con la tradizione”

Per l’occasione torna anche l’iniziativa “A tavola con la tradizione”.  Propone prelibati menù legati all’appuntamento del mercatino, con piatti pensati e preparati da ogni gestore in base alla propria fantasia.

Un modo per scoprire i sapori tipici della tradizione e protagonisti, in questo mese, saranno naturalmente i sapori dell’autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button