Le associazioni veneziane hanno organizzato una passeggiata sensibilizzatrice rispetto ai problemi dell’ambiente di Venezia, “Me manca l’aria”.

Quando si pensa a Venezia non si pensa all’inquinamento, ma alla sua bellezza. La città è invece una delle più inquinate d’Italia, secondo i dati raccolti dagli esperti.

Quattro i temi principalmente affrontati in occasione di “Me manca l’aria”, una passeggiata svoltasi per sensibilizzare la cittadinanza rispetto agli evidenti problemi ambientali di Venezia: la sovrabbondanza di plastica, l’importanza della raccolta differenziata, l’inquinamento dell’aria e la questione dell’inquinamento della laguna e della pericolosità delle maree.

La città sta morendo a livello ambientale, perché non vengono attuate delle politiche lungimiranti. L’acqua dei canali è piena di plastica e il 40% dei rifiuti al suo interno sarebbe composto da bottigliette. Per quanto riguarda l’inquinamento dell’aria, le PM10 della città vengono registrate in due centraline differenti, a Sacca Fisola e in terraferma al Parco Bissuola; dal 2010, la registrazione è sempre al di sopra dei limiti fissati dalla legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here