Marghera: accesi i nuovi percorsi colorati a led

E’ uno degli assi principali della città e, a partire da stasera, sarà illuminato dei colori dell’arcobaleno, non solo per abbellire l’itinerario ma anche in chiave di sicurezza. Ieripomeriggio il sindaco Luigi Brugnaro, alla presenza anche dell’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini, ha inaugurato (o per meglio dire “accesso”) in piazza Sant’Antonio a Marghera la nuova illuminazione a Led che contraddistinguerà via Ulloa, piazzale Giovannacci, via Rizzardi per poi concludersi in piazza Sant’Antonio e piazza Mercato, in pieno centro della città Giardino. Centinaia di luci led, per 3,3 chilometri di lunghezza, che illumineranno anche gli alberi a lato strada.

Illuminazione anche per Mestre

“Al termine di questa operazione collegheremo il centro di Marghera con quello di Mestre, anche socialmente – ha dichiarato il primo cittadino – Vogliamo che le persone possano passeggiare la sera consapevoli dell’unità della città. Questo tipo di illuminazione sarà posizionata infatti anche sul versante mestrino della stazione ferroviaria, continuando poi per via Cappuccina fino a piazza Ferretto. In questo modo collegheremo le varie parti della città inducendo a non considerare più la stazione ferroviaria come una ‘cesura’. Continueremo a lavorare su questi assi, concentrando l’attenzione pure sulle strade limitrofe – ha concluso – potenzieremo l’illuminazione per i pedoni anche in chiave sicurezza”.

Una scelta ecologica a Marghera

L’asse che parte dall’uscita del sottopasso ciclopedonale della stazione ferroviaria, uno dei luoghi di maggiore transito da parte dei cittadini, sarà così illuminato con Led a basso consumo aumentando così i livelli di sicurezza, anche percepita, per coloro che dovranno raggiungere a piedi il centro di Marghera. In attesa che l’itinerario luminoso (e colorato) raggiunga anche Mestre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here