Articoli di Economia e società

Marghera: inaugurata nuova area cani

Si trova al Parco Baden Powell a Marghera, la nuova area cani inaugurata questa mattina

Gli assessori comunali alla Coesione sociale, Simone Venturini, e all’Ambiente, Massimiliano De Martin, e il presidente della Municipalità di Marghera, Teodoro Marolo, sono intervenuti questa mattina all’apertura della nuova area cani al Parco Robert Baden Powell, in via Beccaria a Marghera. Si tratta di un’area di 3650 metri quadrati suddivisa in due zone: una di 2200 metri quadrati per i cani di grossa taglia e una di 1450 metri quadrati per i cani più piccoli.

Massimiliano De Martin, Assessore all’Ambiente

“Tra le numerose aree cani presenti nel territori comunale questa è la più vasta. Gli animali d’affezione sono sempre più presenti nelle nostre abitazioni e nella nostra quotidianità e quindi come Amministrazione riteniamo necessario dar loro degli spazi adeguati dove muoversi e correre liberamente. Affinché le zone dedicate ai nostri amici a quattro zampe siano sempre accoglienti e curate è fondamentale che tutti i cittadini che le frequentano siano rispettosi degli orari di utilizzo e scrupolosi nella raccolta e nel corretto conferimento degli escrementi dei loro animali”.

Simone Venturini, Assessore alla Coesione Sociale

Anche l’assessore Venturini ha sottolineato l’importanza di avere in terraferma, nel centro storico e nelle isole apposite aree per i cani: “L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è che ci sia uno spazio come questo almeno in ogni quartiere, in modo anche da offrire refrigerio durante i caldi mesi estivi, in cui anche per i cani la permanenza all’interno delle abitazioni è più difficile”.

Teodoro Marolo, presidente municipalità di Marghera

A questo scopo, come ha precisato il presidente Marolo, l’area sarà presto implementata con ulteriori alberi e panchine: “Finalmente anche Marghera centro ha la sua area cani oltre a quelle già presenti nella nostra Municipalità. Questa in particolare è divisa in due zone molto ampie, dotate ciascuna di una fontanella per l’acqua”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button