Marghera: arrestato tunisino pluripregiudicato

Marghera, arrestato dai Carabinieri straniero pluripregiudicato, clandestino e ricercato. È stato fermato in compagnia di un suo connazionale in via Fratelli Bandiera

Pomeriggio proficuo per i Carabinieri della Compagnia di Mestre, che hanno arrestato su mandato un pluripregiudicato tunisino ricercato per false attestazioni di generalità personali plurime. Nel corso di mirati controlli, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, insospettiti dalla presenza di una coppia di stranieri che stazionava nei pressi della Sala Slot di via Fratelli bandiera, hanno proceduto al controllo dei due tunisini, entrambi sprovvisti di documenti di riconoscimento e già però noti alle Forze dell’Ordine.

Senza documenti

Uno dei due infatti è sospettato di tenere le fila di una piccola ma fiorente rete di spaccio attiva nella città Metropolitana, mentre l’amico è pure ben conosciuto dai militari. I due sono stati condotti presso gli uffici della caserma al fine di sottoporli alle operazioni di identificazione per accertarne l’esatta identità e l’eventuale irregolare posizione sul territorio nazionale.

In manette

Al termine dei previsti accertamenti è stato appurato che Salman Jabrane, 31enne tunisino senza fissa dimora, su cui gravano precedenti di polizia in materia di sostanze stupefacenti, aveva costantemente fornito false generalità al fine di celare il proprio status di irregolarità sul territorio nazionale, venendo infine colpito da Ordine di Carcerazione proprio per il preciso reato previsto dal Codice Penale sulle false attestazioni all’Autorità.

Lo straniero dovrà quindi scontare una condanna a 10 mesi di detenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here