Teatro Toniolo super gremito per la serata benefica della Maratonina di Mestre. In questa occasione il ricavato delle iscrizioni, circa 9mila euro, è stato donato ad Avapo ed Emergency.

Toniolo gremito per la serata di gala organizzata martedì 26 febbraio dagli organizzatori della Maratonina di Mestre in occasione della distribuzione del ricavato dell’edizione 2018 ad alcune importanti realtà locali impegnate nel campo della solidarietà.

L’appuntamento è stato infatti l’occasione per organizzare una grande festa dello sport. Alla presenza di un folto numero di atleti locali, giovani emergenti a livello internazionale della città (quali Giacomo Bolzonella, diciannovenne mestrino atleta della canottieri Mestre, campione europeo Canoa Sprint 2017, Giulia Berton mestrina di nascita, vice campionessa mondiale nel 2016 e nel 2018 di nuoto in acque libere nelle distanze dei cinque e sette chilometri e mezzo, Federica Trevisan sedicenne mestrina del tennis club Mestre, trionfatrice nel 2018 a San Marino ed in Slovenia, campioni affermati come Edoardo Cecchinato della mestrina nuoto, la giocatrice Martina Bestagno, ex calciatore e presidente del Venezia Soccer Accedemy, Alessandro Piovesan, Sandro Colussi maestro di Karate cintura nera settimo dan) sono stati premiati i 6 vincitori, 3 uomini e tre donne, nelle distanze dei 6,5 Beatrice Casagrande e Lorenzo Zambelli, 13,5 Beatrice Scarpini e Stefano Casagrande e per la competitiva dei 21 Km Stefano Ghenda ed Anna Busetto: un’ intera famiglia sul palco.

La serata è stata animata anche dall’esibizione di 6 gruppi di ballo per la regia di Marco Salvatori.Momento clou dell’appuntamento la consegna dei diecimila euro raccolti dalle iscrizioni e devoluti a favore dell’associazione Avapo, di Emergency-Marghera, per l’acquisto di una carrozzina per un atleta para olimpico e per la produzione delle medaglie di partecipazione fornite dall’associazione Amici Insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here