Servizi Cronaca

Luca Zaia cerca la pace con i NO-VAX

Stanno di nuovo cambiando i numeri della pandemia. I positivi aumentano anche per la crescita dei tamponi, il governo annuncia la terza dose per tutti da gennaio e il presidente della regione Luca Zaia parla di convivenza e pacificazione con i No-VAX

Luca Zaia parla di convivenza con i NO-VAX, ma stanno comunque cambiando i numeri della pandemia. I positivi aumentano anche per la crescita dei tamponi, il governo annuncia la terza dose per tutti da gennaio.

Aumento dei contagi

Aumentano i contagi in tutta Europa, anche nel Veneto. Sono raddoppiati da 220 a 475. Il sottosegretario alla salute, Pierpaolo Sileri, annuncia la necessità della terza dose da gennaio. L’eliminazione del Green Pass avverrà soltanto dopo che saranno diventate inutili le mascherine.

Luca Zaia: “Convivenza con il virus, ma NO-VAX in terapia intensiva”

Si alza, dunque, il livello d’allarme, mentre in queste ore Luca Zaia abbassa i toni parlando di convivenza con il virus. Puntualizza che i ricoverati in terapia intensiva sono per l’80% non vaccinati. I vaccini sono dunque indispensabili.

Zaia e i NO-VAX: invito alla pacificazione

Sui NO-VAX, che sono scesi in piazza contro di lui, dichiara di rispettare le loro posizioni, anche se le manifestazioni non dovrebbero costringere la chiusura dei centri abitati. Zaia, inoltre, invita ad un’azione pacificatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button