Servizi Economia e società

Lino Di Blasio: “il traffico crocieristico aumenterà nel 2023”

"I numeri sono buoni, abbiamo potuto contare quest'anno, nel 2022, sulla realizzazione di alcune banchine temporanee"

I Porti di Venezia e Chioggia tirano le somme di una stagione croceristica ripartita in sordina data la scarsità di banchine, ma che ha portato turisti e il prossimo anno si aggiungeranno nuovi approdi. Ce ne parla Lino di Blasio, Presidente Autorità di Sistema portuale.

Le parole di Lino di Blasio, Presidente Autorità di Sistema portuale Alto Adriatico:

“Delle crociere siamo quasi a conclusione della stagione. I numeri sono buoni, abbiamo potuto contare quest’anno, nel 2022, sulla realizzazione di alcune banchine temporanee, l’apprestamento di alcune banchine esistenti in via temporanea, in particolare Lombardia e Liguria, la banchina di Chioggia e un parziale dual-use dell’infrastruttura di Fusina.”

Port Days 2022

Traffico croceristico allo scalo di Chioggia, servito a portare nuovo turismo in laguna. Lo ha dichiarato Lino di Blasio, presidente dell’autorità portuale durante la tappa a Chioggia dei convegni promossi nell’ambito dei Port Days 2022, ossia la settimana di incontro organizzata dai porti di Venezia e Chioggia per far conoscere i due scali marittimi alla popolazione.

La speranza di Lino di Blasio:

“Siamo quindi in fase di bilancio, lo faremo a fine anno, ma devo dire che c’è stata un’ottima risposta del mercato e anche rispetto dei tempi da parte della struttura commissariale.” Di Blasio vede il bicchiere mezzo pieno al termine di una stagione durante la quale il settore della crocieristica veneziana ha sofferto per la riduzione dei volumi di traffico, rispetto agli anni precedenti, non potendo utilizzare le banchine della marittima di punta a San Basilio, anche se il traffico almeno è ripreso. La situazione è in evoluzione, però – ha spiegato Di Blasio – e si sta lavorando per aggiungere altre banchine raggiungibili senza passare per il canale della Giudecca.

Progetti già rivolti al futuro

“Ora siamo al lavoro per dare gli incarichi per le nuove banchine che dovranno essere realizzate nell’arco del 2023, quindi una banchina sempre temporanea canale nord lato nord, lo studio sull’accessibilità nautica e la progettazione di fattibilità sul canale nord lato nord, in questo caso stazione marittima e banchine di ormeggio. Stiamo completando la stagione ma stiamo già guardando al futuro.”

Guarda anche: ZLS: “Voglia di fare squadra, ma è solo l’inizio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock