Intervista a Linda Pani e ad Eleonora Boscolo

Linda Pani è la Maria del Carnevale di Venezia 2019 ed Eleonora Boscolo è la Maria del Lettori. Le due bellissime sono state proclamate ieri sera nelle sale Apollinee del Gran Teatro la Fenice

Linda Pani ha 18 anni, è nata a Mestre e ora vive a Mogliano Veneto, iscritta a un’accademia di recitazione a Roma: il suo sogno nel cassetto era proprio quello di diventare la Maria vincitrice. Sarà lei la protagonista dell’edizione 2020, nelle vesti dell’Angelo che volerà dal campanile di San Marco nel weekend di apertura dei festeggiamenti in Piazza.

E’ stata scelta dalla giuria (composta da 18 giurati, tra cui l’assessore al Turismo Paola Mar, il direttore de Il Gazzettino Roberto Papetti, il presidente dell’Associazione Piazza San Marco Claudio Vernier, la pluricampionessa di voga alla veneta Gloria Rogliani) tra le 12 Marie di età tra i 18 e 28 anni, selezionate per rappresentare la città. Linda Pani prende il posto di Erika Chia, vincitrice dell’edizione 2018, ed è stata premiata ieri sera da Ermelinda Damiano, presidente del Consiglio comunale di Venezia.

“Sono felicissima – ha detto Linda appena ricevuta la fascia simbolo della vittoria – sto iniziando a metabolizzare adesso la notizia perché ancora non ci credo. Già essere tra le 12 Marie è una grandissima soddisfazione, ma l’aver vinto e sapere che sarò io l’Angelo del prossimo Carnevale è una cosa che mi riempie davvero di gioia. Il mio sogno nel cassetto era proprio questo, fin da bambina speravo di poter scendere dal campanile. In futuro mi piacerebbe fare l’attrice e la conduttrice televisiva, vorrei studiare per crescere a livello artistico e professionale”.

La Maria dei Lettori 2019 invece, eletta attraverso i coupon del Gazzettino, è Eleonora Boscolo, 18 anni, dell’isola della Giudecca. Ha 18 anni, studia all’Istituto Algarotti e ieri sera è stata premiata dal direttore del Gazzettino Roberto Papetti.
“Essere eletta Maria dei Lettori è un mix di emozioni travolgenti – ha detto Eleonora dopo la proclamazione – e forse devo ancora rendermene conto. Sono entusiasta perché sono riuscita ad ottenere ciò in cui speravo e che mi ero prefissata dal momento in cui mi sono iscritta, superando la mia grande timidezza. Ero già contentissima di essere riuscita a entrare tra le 12 Marie, ma aver vinto è stato un qualcosa che mi ha travolto. Sono contenta di esser riuscita a coinvolgere, nelle varie attività del Carnevale che abbiamo svolto in questi giorni, artistiche e sociali, le persone che ci hanno visto. E di aver trasmesso qualcosa a chi mi ha visto in televisione, a chi ha letto l’articolo su di me nel Gazzettino, alle persone con cui ho scambiato due parole mentre camminavo in Piazza San Marco: ho sempre parlato con il cuore”.

Ad accompagnare le ragazze la loro “mamma” patron del concorso delle Marie, Maria Grazia Bortolato, che ha ricordato il fondatore dell’iniziativa Bruno Tosi. Presenti l’assessore al Turismo Paola Mar, il consigliere delegato alle Tradizioni, Giovanni Giusto, l’amministratore unico di Vela Piera Rosa Salva. La serata è stata presentata da Maurizio Agosti, in arte principe Maurice, e dalla conduttrice Silvia Lavarini, ex Miss Veneto e già volto della campagna #EnjoyRespectVenezia.

Alla serata di gala hanno partecipato anche le due Marie del Carnevale 2018, l’Angelo Erika Chia che poi è salita sul palco ad abbracciare le due vincitrici, e l’Angelo Guerriero Micol Rossi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here