I ladri seriali a Venezia sono un’istituzione e gli agenti del Commissariato San Marco ne hanno arrestato uno domenica fornito di attrezzatura di prim’ordine.

Ladro seriale arrestato

Era in possesso di ben cento schede telefoniche, oltre a numerosi oggetti da scasso e un foglio di plastica rettangolare che consente di aprire porte con serrature chiuse senza il giro di chiave.

Si tratta di un 26 enne polacco che è stato notato dal personale di un famoso e lussuosissimo hotel di Calle Larga XXII marzo a Venezia, mentre usciva furtivamente da una camera.

Seguito fino all’uscita è stato bloccato nella calle vicina e aveva con se un anello d’argento nascosto nelle mutande e nella tasca dei bermuda un Rolex del valore di 4 mila euro.

Aveva con se anche una ventina di schede telefoniche. Il resto è stato trovato nella stanza di un hotel di Mestre dove alloggiava.

Condotto nel carcere di Santa Maria Maggiore è stato processato il giorno dopo per direttissima e gli stato imposto il divieto di dimora nella Regione Veneto.

È uno dei tanti malviventi che vive di furti e borseggi, ma che trova spesso tra i veneziani filo da torcere. In questo caso il ladro è stato bloccato grazia all’intervento di alcuni passanti attirati dalle grida di chi lo stava rincorrendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here