La Voce di Nemo

Sul palcoscenico artisti che si esibiscono nei più grandi teatri del mondo, dal Teatro alla Scala di Milano al MET Opera di New York. La regia affidata al vicentino Marco Gandini che ha diretto i maggiori teatri lirici italiani e ha collaborato con il maestro Franco Zeffirelli. Neppure la location è causale: il fronte mare dell’ospedale di Jesolo dove si trova la Spiaggia di Nemo, prima e unica davvero inclusiva in Italia e non è un caso che questo stesso lungomare sia stato intitolato a Bebe Vio.

“La musica è capace di generare emozioni uniche e diventa veicolo per promuovere messaggi importanti – dichiara l’assessore alla cultura, Otello Bergamo – cultura e musica si fondono insieme per smuovere la mente”.

L’evento “Voce di Nemo”

L’11 luglio andrà in scena il più grande concerto lirico dell’estate 2019: “La Voce di Nemo, Puccini for love. Musica e cultura per l’inclusione sociale”. L’evento si connota secondo uno stile musicale e visivo degli anni ’20, periodo di nascita dell’ospedale di Jesolo come “Istituto marino elioterapico” e periodo della maturità del Maestro Giacomo Puccini. Il programma consiste dunque nelle grandi arie e duetti del romanticismo pucciniano tratte da Manon, Lescaut, Gianni Schicchi, La Rondine, Turandot.

La serata di gala sulla spiaggia dell’ospedale di Jesolo inizierà con un brindisi per gli ospiti nell’area esterna gestita da Jesolmare, l’inizio concerto, solo su prenotazione, è fissato alle ore 21 con 500 posti a sedere e un’area relax che permetterà di seguire l’evento su comodi sdraio.

Il cast

La conduzione della serata è stata affidata a Serena Fumaria. Il cast è di primo piano, spazia dal soprano tra i più celebri al mondo, Eva Mei, alla rivelazione vicentina Lara Lagni scritturata dal maestro Riccardo Muti. Dal tenore Riccardo Massi, vera e propria star al Met Opera di New York, alla voce di Cheryl Porter, regina indiscussa della black music, passando per il pianista e compositore non vedente Yakir Arbib noto per le sue improvvisazioni musicali. Saranno accompagnati dal vivo dall’ensemble strumentale del Conservatorio Guido Cantelli di Novara tra cui, al pianoforte, il maestro Loris Prevada.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here