La moda maschile, nel settore calzaturiero, è sempre considerata meno interessante rispetto a quella femminile. Sarà davvero così? Ce ne parla Giuseppe Baiardo.

La moda è donna, ma non è sempre stato così: nel Settecento, infatti, anche l’uomo era solito imbellettarsi. Dopo la Grande Rinuncia avvenuta nell’Ottocento, era invece compito della donna e il suo vestiario, scarpe comprese, mostrare il prestigio della famiglia o del marito alla società. E oggi?

L’uomo non è oggi estraneo alla moda, spesso preferisce però la classicità e la praticità. Gli influencer hanno la forza di cambiare questo andamento? Sì, scarpe nuove, moderne e interessanti vengono create e realizzate anche per essere indossate dal sesso maschile, ma c’è comunque una tendenza a comprare sempre lo stesso modello, semplice, magari poco appariscente.

Giuseppe Baiardo, che lavora con grandi stilisti e grandi clienti, ci tiene comunque a sottolineare che le scarpe prodotte nel distretto della Riviera del Brenta sono scarpe che non servono semplicemente per camminare; le loro calzature sono emozioni, arte, sia quelle femminili che quelle maschili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here