Servizi Cultura e spettacolo

La dodicesima notte al Teatro Verdi di Padova

Al Teatro Verdi di Padova continua la rassegna estiva proposta dal Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale. Lo spettacolo di cui vi parliamo è la Dodicesima Notte di William Shakespeare nell'interpretazione di giovanissimi attori

Continuano al Verdi di Padova gli appuntamenti con Aperitivo a Teatro. La tradizionale rassegna estiva dedicata a giovani e adulti promossa dal Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale in collaborazione con il Comune di Padova. Dal 19 al 23 luglio ad andare in scena, tutte le sere alle 19.00, è La dodicesima notte. Una produzione TSV – Teatro Nazionale che propone uno dei più noti testi di William Shakespeare in una originale versione adattata e diretta da Veronica Cruciani.

Veronica Cruciani, regista

“La dodicesima notte è una delle più belle commedie di Shakespeare ed è attraversata da un umore folle. Una follia allegra e gioiosa. Attraversa tutto il testo questa atmosfera, ma anche molti dei personaggi, come Sir Toby, Sir Andrew, Maria e il Buffone”.

“Il testo è stato scritto nel ‘600, ma io l’ho voluto ambientare nei nostri giorni. Anche se ovviamente la dimensione non è realistica, è astratta. Quindi, ad esempio nella scelta dei costumi, ogni personaggio è vestito di un unico colore. Orsino è turchese, Malvolio è nero, Sir Andrew è fuxia, Sir Toby è giallo. Quindi ognuno ha un suo colore. Questo racconta anche un’astrazione perchè comunque la terra dell’Illiria è una terra di fantasia. Siamo nei nostri giorni, ma siamo anche all’interno di una fiaba, dove viene raccontata la complessità dell’essere umano in tutte le sue forme”.

“Considerando i temi che attraversano questo testo, che sono temi fortemente attuali. Come la fluidità di genere, il travestimento o il ruolo della donna all’interno della società. E’ il motivo poi per cui ho scelto questo testo, perchè ci sono dei temi che ci riguardano da vicino. Sono temi che ci parlano ancora oggi. In questo c’è la straordinarietà di un autore come Shakespeare e la sua grandissima modernità. Fare interpretare un ruolo maschile da un’attrice è interessante in un testo dove il travestimento, la fluidità di genere è al centro della questione. Il fatto che lei sia travestita da ragazzo le permette all’interno di questa terra di muoversi con più libertà e di acquisire anche più potere”.

La dodicesima notte, una commedia folle

Lo spettacolo, che vede Valeria Perdonò interprete del personaggio Malvolio. In scena assieme agli attori e alle attrici della Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto Gianluca Bozzale, Maria Celeste Carobene, Gaspare Del Vecchio, Riccardo Gamba, Elisa Grilli, Cristiano Parolin, Francesca Sartore e Leonardo Tosini. Rilegge le vicende della nota commedia shakespeariana raccontando in chiave contemporanea il divertente intreccio di amori e inganni tra i gemelli Viola e Sebastiano, il Duca Orsino e la dama Olivia. Mettendo in scena una commedia in cui
l’atmosfera di follia è enfatizzata attraverso la rappresentazione di alcuni personaggi tra cui Sir Toby, Sir Andrew, Maria e Feste.

Le scene di Alberto Nonnato e le luci di Roberto Raccagni. La drammaturgia sonora e le musiche di
Jhon Cascone, e i costumi di Lauretta Salvagnin contribuiscono a tratteggiare un quadro variopinto e ritmato in
cui emergono con spontaneità temi come il travestimento. La fluidità di genere e un’acuta riflessione sul ruolo della donna nella società e nel teatro.

Biglietti e informazioni

Dopo la pièce, come consuetudine per questa rassegna, il pubblico potrà godere anche di un momento di convivialità con l’aperitivo offerto dal Teatro. I biglietti sono disponibili online sul sito www.teatrostabileveneto.it e
presso la biglietteria al Teatro Verdi. Gli abbonamenti sono acquistabili solo presso la biglietteria del Teatro Verdi (apertura biglietteria da martedì a sabato 10.00 – 13.00 e 15:00 -19.00).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button