kim rossi stuart
Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada: nozze per pochi intimi, tra cui il figlio Ettore e la testimone Caterina Balivo.

Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada si sono sposati, Emma Bunton e Jade Jones lo faranno, Biagio Antonacci invece ha celebrato l’unione civile di due suoi amici.

Dopo otto anni d’amore, Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada si sono sposati a Fonte Colombo, in provincia di Rieti, con una cerimonia per pochi amici intimi e familiari, a cominciare dal figlio Ettore, di otto anni. Della festa, proseguita nell’Abbazia di San Pastore, i due non hanno ancora pubblicato niente sui social, invece Caterina Balivo, intervenuta come testimone, ha scritto QUI: «Tra le cose che amo dei matrimoni? Che posso indossare cerchietti e cappellini all’inglese come se non ci fosse un domani!».

A proposito di inglesi, a otto anni dal fidanzamento ufficiale (ma stanno insieme da almeno 20 anni), anche la Spice Emma Bunton e Jade Jones hanno deciso di sposarsi: il Sunday Mirror ci fa sapere QUI che i due si sono recati all’Enfield Registry Office di Londra per scegliere come location delle nozze l’Old Marylebone Town Hall, dove si sono già impegnati con le rispettive compagne Paul McCartney e Liam Gallagher.

La 43enne Baby Spice, che ha già avuto due figli dal futuro marito (Beau, 11 anni, e Tate, di 7) non ne esclude un terzo, mentre la sua quarta creatura discografica da solista vedrà la luce il prossimo 12 aprile

Biagio Antonacci, da parte sua, ha celebrato un matrimonio, meglio l’unione civile di due amici a Bologna, come rivela il video postato QUI. «Oggi ho unito civilmente due miei cari amici, Davide e Mataro. A loro auguro tutto il mio bene!», scrive il cantautore, che ha anche risposto agli inevitabili commenti contenenti insulti omofobi: «Certe persone sono spente. Purtroppo resteranno tali». Qualche settimana fa, in questa intervista doppia con Laura Pausini a “Le Iene”, Biagio aveva dichiarato la propria vicinanza alla comunità LGBT.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here