Radio Venezia Musica

Joel Corry: è lui la nuova stella della dance music

Ecco a voi il produttore londinese Joel Corry che, dopo aver dominato la classifica britannica, sta conquistando il mondo con “Head & heart“.

Il britannico Joel Corry è la nuova stella della dance

La nuova stella della dance, il DJ e produttore britannico Joel Corry (QUI l’account Instagram), giunto in vetta alle classifiche con “Head & heart“ è nato a Londra il 10 giugno 1989 e già da adolescente ha cominciato a metter dischi, ma il primo contatto con la notorietà lo ha avuto nel 2013, al fianco dell’allora fidanzata Sophie Kasaei, con la partecipazione al reality di MTVGeordie Shore“. Un paio d’anni più tardi il debutto discografico con i singoli “Back again” e “Light it up”, a cui hanno fatto seguito, nel 2017: “Just wanna“, “All the things“, “All night“, “Sunlight” e “Feel this way“. La sua attività è proseguita incessantemente anche l’anno dopo con la pubblicazione dei brani “Hurt“, “All I need“, “Only you“, “Good as gold” e “Fallen“.

“Head & heart” #1nella UK Chart per sei settimane

Nell’aprile 2019 Joel Corry ha pubblicato “Sorry”, il singolo che gli ha dato un primo assaggio di successo: a luglio, stabilì un record su Shazam quando venne ricercato per 41.000 volte in un giorno e poi raggiunse il sesto posto della classifica di vendita britannica. Il 2020 è l’anno della definitiva affermazione, grazie a “Lonely” (che, rilasciato a gennaio, è rimasto per 11 settimane nella Top Ten britannica, con la quarta posizione come picco massimo) e a “Head & heart“, con il featuring del cantante inglese MNEK: dato alle stampe a luglio è stato per ben sei settimane consecutive al numero uno della classifica britannica e si sta affermando in tutto il mondo.

«Una canzone che fa sentire bene le persone»

A proposito del brano in questione Joel ha dichiarato: «Mi sono reso conto che la canzone faceva effettivamente sentire davvero bene le persone ogni giorno quando salivano in macchina o accendevano la radio. Tutti stavano attraversando un periodo strano e difficile, in cui si sentivano stressati e ansiosi, sento che questa canzone ha dato alle persone un sollievo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button