Articoli di Economia e società

Jesolo Turismo a pieno regime: le novità dell’estate 2020

Tra le novità: il Platinium Faro beach, 340 posti, con un distanziamento garantito in uno spazio di ben 33 mq, e l’accordo con i comuni del trevigiano che mette a disposizione 30 posti ombrellone ogni giovedì a soli 9 euro

Stanno entrando a pieno regime le attività gestite da Jesolo Turismo Spa, la società a partecipazione pubblico- privato (51% del Comune, il resto delle quote divise tra Aja e Confcommercio), patrimonio e fiore all’occhiello della città.

Novità in spiaggia

La più importante riguarda l’apertura di un nuovo stabilimento balneare: si chiama Platinium Faro Beach, è stato allestito nella zona del Faro, nella zona spiaggia che affianca quella di competenza del Camping Jesolo International. E’ dotato di 340 posti, con un distanziamento garantito in uno spazio di ben 33 mq. I posti al sole al Platinium Faro Beach possono essere prenotati attraverso l’applicazione “Jesolo Spiagge” (anche con l’omonimo sito web), esattamente come avviene per gli altri due stabilimenti, l’Oro Beach e il Green Beach. In tutti e tre anche la possibilità di prenotare il posto auto. Per tutti e tre vale la formula del “Abbronzati o Rimborsati”: Pagano un solo euro in più, al momento della prenotazione online, si ha diritto al rimborso dell’intero importo se, nel giorno prenotato, dovesse piovere.

Partnership con i comuni del Trevigiano

Il primo è stato il comune di Paese. Attraverso una convenzione, il comune di Jesolo mette a disposizione dei residenti di Paese 30 posti ombrellone ogni giovedì (nello stabilimento Green Beach gestito da Jesolo Turismo), con il pagamento (ad ombrellone) di soli 9 euro, replicando in questo modo le agevolazioni fino ad oggi riservate ai residenti di Jesolo. Non solo: i turisti della Marca arriveranno in bus, che avrà il posteggio gratuito nella zona Pineta. Un accordo che potrebbe innescare un effetto domino con gli altri Comune del Trevigiano, i cui residenti, tradizionalmente, vedono in quella di Jesolo come la loro spiaggia.

Bosco in spiaggia

E’ l’iniziativa promossa dai sette Comuni dell’Altopiano di Asiago, che hanno messo a disposizione di Jesolo cinquemila metri cubi di legno di abete rosso. Si tratta degli alberi sradicati nell’ottobre 2018 durante la tempesta Vaia. Con questo legno verranno allestiti i percorsi per accedere alla battigia e per segnalare i posti nella zona della spiaggia libera. Ebbene, il legname è arrivato ed ora sarà posizionato da Jesolo Turismo.

Camping Jesolo International

Decisa l’apertura per il Camping Jesolo International, struttura a cinque stelle, vero e proprio fiore all’occhiello per Jesolo Turismo, ed in generale per la città. Si tratta del primo campeggio in Europa ad avere zero emissioni di anidride carbonica. Ebbene, l’apertura è stata fissata per l’1 luglio. Ci sono buone prenotazioni fino a fine agosto.

Giochi in spiaggia

Per la gioia dei più piccoli, è stato possibile riaprire l’area giochi per i bimbi, situata nella zona spiaggia dello stabilimento Oro Beach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close