Home Notizie Articoli di Salute e benessere Jesolo si illumina a sostegno della Città della Speranza

Jesolo si illumina a sostegno della Città della Speranza

Jesolo si illumina a sostegno della Città della Speranza

la Biblioteca Civica e l’insegna di piazza Drago si coloreranno di giallo a sostegno della Fondazione Città della Speranza

Luci di speranza

Dal 15 al 17 febbraio la Biblioteca Civica del centro storico e l’insegna Jesolo di piazza Drago si coloreranno di giallo a sostegno della Fondazione Città della Speranza in occasione della Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile.

L’iniziativa

Si avvicina il 15 febbraio, data scelta per celebrare la Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile, promossa dall’organizzazione Childhood Cancer International – CCI che raggruppa 188 associazioni di familiari di bambini e adolescenti malati di cancro, presenti in 96 paesi di 5 continenti. In vista di questo particolare appuntamento, la Città di Jesolo, su richiesta della Fondazione Città della Speranza, con cui il comune è gemellato dal 2014, ha deciso di aderire con una particolare iniziativa.

Tre giorni per la solidarietà

Per tre giorni, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, nelle ore serali, la facciata della Biblioteca Civica nel centro storico e l’insegna Jesolo di piazza Drago saranno illuminate di giallo. Il colore è scelto come simbolo di vicinanza e condivisione alle attività di ricerca e sensibilizzazione contro il cancro infantile.

Un gemellaggio duraturo

“Abbiamo accolto subito con grande piacere l’adesione a questa iniziativa – commenta l’assessore ai Servizi Demografici della Città di Jesolo, Flavia Pastò . Tra l’altro il nostro Comune  è gemellato con la Fondazione Città della Speranza ormai da 5 anni”.

Invito ai cittadini

Nel nostro modo di vedere, questa è un’opportunità per
dimostrare la vicinanza della nostra città a chi si impegna quotidianamente per aiutare quei giovani che combattono contro il cancro. Ci si può fare un selfie davanti alla biblioteca civica e postare la foto sui propri profili social “taggando” la nostra località e la Fondazione Città della Speranza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here