Articoli di Salute e benessere

Jesolo, assieme alle scuole riparte anche lo sport

Amministrazione al lavoro per sostenere associazioni e giovani nella ripresa della pratica sportiva. Tra le misure per l’anno sportivo 2020-2021 la sanificazione degli impianti, l’abolizione dell’affitto per l’utilizzo spazi e la riconversione del bocciodromo per ospitare nuovi sport.

Tra le tante iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale di Jesolo a sostengo dei cittadini in questo tempo ancora segnato dall’emergenza Covid-19 ci sono quelle a favore del mondo dello sport per consentire alle associazioni del territorio e agli oltre 1000 giovani jesolani che praticano attività sportiva di riprendere allenamenti e competizioni in sicurezza e nel rispetto delle norme sanitarie. Con questi obiettivi, sono state approvate misure per oltre 100 mila euro per l’intero anno sportivo, dal 21 settembre 2020 al 14 maggio 2021.

Le palestre di Jesolo

Il Comune garantirà infatti a proprio carico, con un costo di circa 75 mila euro il servizio di pulizia e disinfezione che si aggiunge a quella che già viene effettuata per le sette palestre e i tre stadi comunali. Altri 40 mila euro, saranno invece utilizzati per sterilizzare i costi di affitto degli impianti a carico delle associazioni, sgravando le società dall’onere.

In favore delle famiglie anche un bonus in fase di elaborazione, simile al progetto “6Sport” già attivato dalla città metropolitana di Venezia. Il Comune punta infatti a riconoscere un bonus di circa 100 euro per le famiglie con bambini di età compresa tra i 7 e i 10 anni finalizzato a ridurre il costo d’iscrizione alle associazioni e incentivare così la pratica dello sport.

Bocciodromo

Infine per garantire maggiori spazi per lo svolgimento delle attività, a partire dal mese di novembre saranno messi a disposizione anche i rinnovati locali del bocciodromo, in fase di adeguamento per ospitare discipline al chiuso.

“L’emergenza sanitaria degli ultimi mesi ha avuto forti ripercussioni sul mondo dello sport e sulla possibilità di famiglie, associazioni e degli stessi ragazzi di praticare sana attività, di stare in compagnia e coltivare passioni – dichiara l’assessore allo sport della Città di Jesolo, Esterina Idra -. Non va dimenticato infatti che Jesolo è città dello sport, che guarda non solo agli eventi di alto profilo ci saranno nel futuro ma anche ad incentivare la realtà sportiva e i suoi sani valori tra i cittadini. Con la ripartenza vogliamo quindi consentire a chi già praticava discipline di poterlo fare in sicurezza e, al contempo, avvicinare nuovi futuri talenti. Un obiettivo che rendiamo possibile garantendo gli equilibri di bilancio. Vogliamo far crescere la grande famiglia dello sport jesolano, un impegno che guarda alle nuove generazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button