Jesolo, ragazzo disperso in mare ricerca disperata

Soccorritori alla ricerca per un giorno, venerdì mattina tragico epilogo (LEGGI LA NOTIZIA) 

Il sindaco Valerio Zoggia, esprime il cordoglio della città (LEGGI LA NOTIZIA)

I fatti

Verso le 14.30 il giovane, in compagnia del fratello di amici, ha deciso di prendere a noleggio un pedalò. Il tutto all’altezza della torretta 17, zona piazza Drago a Jesolo. Usciti a circa 200 metri dalla battigia, si è tuffato in mare, che oggi è praticamente piatto. E’ andato in difficoltà ed è finito sotto.

Inutile il tentativo di chi si trovava nel pedalò, che ha dato l’allarme. Si sono subito mobilitati gli addetti al salvataggio della Jesolo, ma il giovane era già disperso.

La ricerca in mare a Jesolo

E’ scattato il piano di emergenza per la ricerca in mare. La Guardia Costiera sta effettuando le ricerche con cinque mezzi, quindi i carabinieri; in cielo si alternano gli elicotteri di Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. Oltre, naturalmente, alla stessa Jesolo Turismo.

Fuochi d’artificio rinviati

“La Città di Jesolo e tutta la sua comunità sono vicini alla famiglia del giovane disperso in mare dal primo pomeriggio di oggi. In segno di rispetto per il dramma che questa famiglia sta vivendo, l’amministrazione comunale di Jesolo da deciso di rinviare lo spettacolo pirotecnico in programma per questa sera con la certezza che gli ospiti comprenderanno il senso di questa scelta.”

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here