Jesolo entra a far parte della rete ComuniCiclabili

L’iniziativa, promossa dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta, permetterà la valutazione del grado di ciclabilità del comune di Jesolo e il suo inserimento nella “Guida ai Comuni Ciclabili d’Italia”, sostenendone la promozione turistica a livello nazionale.

Il progetto per rendere Jesolo sempre più “città delle due ruote”, promuovendo al contempo una mobilità sostenibile e attenta all’ambiente, si arricchisce di un ulteriore tassello. La Giunta comunale ha infatti approvato l’adesione alla rete “ComuniCiclabili”, iniziativa della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB) giunta al sua seconda edizione che punta ad attestare il livello di ciclabilità dei comuni e ad inserirli di conseguenza nella “Guida ai Comuni Ciclabili d’Italia”, dandone così visibilità a livello nazionale.

Accanto all’attività di raccolta dati, necessaria alla valutazione, la partecipazione alla proposta della FIAB costituisce anche occasione per diffondere e promuovere esempi virtuosi e stimolando una sana competizione tra le località.

In questo modo è possibile individuare quelle più a misura di ciclista, sull’esempio di molte città europee che già adottano standard avanzati, evidenziando quelle realtà più adatte ad essere vissute e visitate in bicicletta e incentivando le amministrazioni a rendere i comuni sempre più accoglienti a residenti e turisti desiderosi viverli e visitarli con le due ruote.

“L’adesione a questo progetto – evidenzia l’assessore all’Urbanistica della Città di Jesolo, Otello Bergamo – si affianca alle strategie già messe in atto dall’amministrazione per il potenziamento della fruibilità ciclabile del territorio e della promozione della mobilità sostenibile. Faccio riferimento al programma di percorsi ciclopedonali in fase di progettazione e, in parte, di prossimo avvio. Ancora, penso allo “JesoloBikeMasterplan”, che ci fornisce un’indicazione delle strategie da poter attuare per implementare capillarmente la rete di piste presenti nel territorio e la loro connessione con percorsi europei. L’iniziativa “Comuniciclabili” ci consentirà di dare ulteriore slancio alle linee di indirizzo che ci siamo dati e a promuovere la fruibilità e l’esperienza della località in modo alternativo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here