Jesolo, pusher fermato dai carabinieri: sequestrato hashish

Jesolo. Quello che sabato sera doveva essere un normale controllo, si è concluso con 2 persone denunciate all’A.G. ed il sequestro di un etto di hashish.

Sabato sera, I Carabinieri di Jesolo, nei loro consueti controlli, durante un servizio perlustrativo nei pressi del lido, decidono di fermare due soggetti extracomunitari che si trovavano a passeggiare in quel momento, per controllare la regolarità dei loro documenti e dei permessi di soggiorno.

Mentre entrambi consegnavano i propri documenti, uno di questi si dava repentinamente alla fuga, fino a far perdere le proprie tracce, lanciando nel correre, un involucro in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo hashish dal peso di 100 gr circa. Al controllo dei documenti in banca dati forze di polizia, entrambi sono risultati essere irregolari sul territorio nazionale e pertanto deferiti per violazione della normativa sugli straniere, mentre colui che si è dileguato, tunisino del 1971, è risultato essere inottemperante anche ad un decreto di espulsione dal territorio nazionale, oltre ad essere stato successivamente denunciato per possesso di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Conosciuta l’identità del soggetto i militari sono alla ricerca di quest’ultimo anche per dare effettiva attuazione all’espulsione dal territorio nazionale. I controlli, che già dal termine della stagione estiva hanno preso piede, si concentrano soprattutto all’interno di quelle strutture abbandonate al lido che spesso vengono segnalate come ritrovo di fortuna per extracomunitari o senzatetto.

I militari eseguono costantemente, anche col supporto della Polizia Locale, mirati servizi all’interno di case o strutture ricettive abbandonate, al fine di prevenire con largo anticipo i consueti problemi legati al mondo della clandestinità e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here