Articoli di Economia e società

Natale a Jesolo: mezzo milione di presenze turistiche

Dallo Jesolo Christmas Village a Jesolo Sand Nativity, la località di Jesolo ha fatto il tutto esaurito. Importante anche il ritorno economico e di richiamo.

A distanza di qualche settimana dalla chiusura del Natale a Jesolo, la città può considerarsi più che soddisfatta. In un mese di festività, a cavallo tra dicembre e gennaio, in città si è riversato più di mezzo milione di persone. A sostenere gli arrivi, i tanti eventi presenti nella località, organizzati o sostenuti dall’amministrazione. In più il bel tempo che ha consentito a ospiti e visitatori di sperimentare Jesolo e le sue potenzialità anche d’inverno.

Natale a Jesolo

A farla da padrone tra le iniziative, Jesolo Christmas Village e Paese di Cioccolato che assieme hanno fatto registrare oltre 250mila presenze. Seguite poi da Jesolo Sand Nativity che fino ad oggi ha raggiunto quota 90mila visitatori (con la chiusura del presepe di sabbia il 9 febbraio). Inoltre a questi numeri si devono aggiungere poi quelli della Fattoria di Natale e del Paese delle Luci allestiti nel centro storico. A confermarsi è stato anche il Capodanno “diffuso” tra Lido e Paese con il concerto dei Baccoxbacco e lo spettacolo pirotecnico nel centro storico. Inoltre i festeggiamenti per salutare l’arrivo del nuovo anno all’interno di Jesolo Christmas Village e nei locali del Lido hanno portato a Jesolo circa 25mila persone.

Altri dati

A questi dati si aggiungono poi gli spettacoli e i concerti al PalaInvent e i Pan e Vin organizzati per l’Epifania che hanno fatto da richiamo portando sul litorale migliaia di persone. Da segnalare infine – anche se non legato alle presenze di Jesolo – il risultato ottenuto dall’esperienza di Jesolo Sand Nativity a Matera con le 25mila presenze realizzate nell’ambito della mostra dei Presepi d’Italia nella Capitale europea della Cultura 2019.

Il focus sul valore economico

Le presenze turistiche che hanno caratterizzato le festività natalizie hanno avuto anche un riverbero economico. Considerando solo Jesolo Christmas Village e Paese di Cioccolato, i due eventi hanno generato una permanenza nella località di almeno una giornata che, rispetto ad una stima di spesa media teorica di almeno 3,8 euro secondo ricerche di mercato, Xmas Eventi ipotizza essere stata più vicina ai 5 euro. Spesa che si è concentrata per l’acquisto di beni (bibite, ristoranti, shopping in genere, prodotti artigianali, prodotti enogastronomici ecc.) e servizi (alloggi, parcheggi, trasporti ecc.). Da sommare è anche la spesa sul territorio per gli allestimenti e lo svolgimento delle attività, oltre il 20% del budget ricevuto.

Il richiamo di Jesolo Christmas Village

Per citare solo alcuni dati dell’appeal dell’iniziativa, oltre alla importante copertura sui media locali tradizionali, quotidiani, periodici, radio e televisioni, la pagina Facebook degli eventi dall’8 novembre al 7 gennaio ha proposto 152 post, che hanno raggiunto una copertura di oltre 1 milione 200.000 contatti; oltre 100.000 click tra commenti, reazioni e condivisioni. Il sito ha registrato: 40.000 utenti unici e 90.000 visualizzazioni di pagina per durata media di permanenza media nel sito che ha superato i 2 minuti e 40.

I prossimi eventi

Chiuso il periodo del Natale a Jesolo, la città si proietta ora al periodo del Carnevale (consulta il programma) e all’altro importante appuntamento in programma dal 14 al 16 febbraio con Jesolo in Love. Come avvenuto lo scorso anno in occasione della festa degli innamorati, piazza Mazzini si trasformerà in un cuore rosso gigante caratterizzando la località per San Valentino.

Valerio Zoggia

“Abbiamo vissuto un Natale eccezionale e gli eventi organizzati in città si sono dimostrati una straordinaria calamita capace di attirare sul litorale centinaia di migliaia di persone. E’ il commento del sindaco della città di Jesolo, Valerio Zoggia -. Il percorso avviato in questi anni per destagionalizzare l’offerta turistica sta dando i suoi frutti, rafforzando la frequentazione della città oltre il consueto periodo estivo e sta creando opportunità anche per le attività economiche. Possiamo dire senza alcun dubbio che l’impegno e gli investimenti messi in campo dall’amministrazione sono stati efficaci”.

Flavio Pastò

“I numeri fatti registrare da Jesolo sono importanti, specialmente se rapportati al periodo dell’anno a cui fanno riferimento. Una località balneare che normalmente vive d’estate e che riesce a costruire opportunità di turismo al di fuori della sua “comfort zone” è una località che vale e sulla quale vale la pena investire – aggiunge l’assessore al Turismo, Flavia Pastò -. Jesolo d’altronde può contare su un tessuto imprenditoriale che ha saputo nel tempo adattarsi ai cambiamenti del settore in cui opera e ad affrontare continuamente sfide per tenere il passo con il mercato. Penso agli oltre 30 alberghi che hanno aperto per il periodo del Natale e che nell’opportunità di questo periodo hanno creduto. Dobbiamo insistere in questa direzione, ampliando l’offerta e sfruttando le potenzialità del nostro territorio”.

Alessandro Perazzolo

“Siamo molto soddisfatti del bilancio di questo Natale a Jesolo e delle iniziative realizzate sul territorio che hanno consentito di portare visitatori e sostenere anche le attività commerciali della città – evidenzia l’assessore al Commercio e Attività Produttive, Alessandro Perazzolo -. Non dobbiamo dimenticare che gli ospiti che hanno scelto di trascorrere del tempo a Jesolo hanno anche fatto acquisti, hanno frequentato bar e ristoranti portando un beneficio per gli esercenti. Un sostegno che ha riguardato anche per quei negozi e attività i cui spazi di vendita sono in affitto. Il senso di eventi come Jesolo Christmas Village o il Paese di Cioccolato è finalizzato anche a promuovere il tessuto commerciale della città e degli jesolani che ci lavorano”.

Federico Alberizzi

“Investire in manifestazioni culturali e negli eventi rende. Come rivela una ricerca commissionata da Impresa Cultura Italia di Confcommercio, cultura e spettacolo stimolano economia e ricchezza per il territorio. Ogni euro speso nella gestione di un evento culturale genera effetti economici positivi per 2,5 euro e ogni euro speso nella gestione di un evento di intrattenimento genera effetti positivi per 3,8 euro – ha spiegato il project manager di Xmas Eventi, Federico Alberizzi -. Lo abbiamo constatato anche a Jesolo, dove con gli eventi natalizi abbiamo avuto un benefico per la reputazione della località accrescendo la considerazione da parte dei clienti e dei turisti nelle varie declinazioni. Il brand Jesolo si conferma nel suo ruolo rilevante nel panorama turistico nazionale ed internazionale, ponendo la città come benchmark di riferimento per tutte le località di mare nella promozione invernale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X