Servizi Economia e società

Jesolo: albergatori a caccia di camerieri con game e corsi motivazionali

Gli albergatori di Jesolo sono alla ricerca di personale: per farlo viene messo a disposizione anche un Bando Europeo.

Le spiagge, le località montane, in generale il mondo della ricezione turistica ha fame di personale. Questo è il paradosso di queste settimane in cui il rincaro bollette sta facendo chiudere aziende e rallentare le attività produttive. Ma il turismo invece, pur temendo i rincari di energia, soffre di più la carenza di professionisti  dell’hotelleria. Jesolo lancia l’allarme da qualche anno, ma il 2022 si prospetta ancora più difficile. Il fenomeno dl resto non è soltanto veneto, ma internazionale. Per questo l’Associazione Jesolana Albergatori ha aderito ad un Bando europeo.

Si esprime così Giovanni Fregonese, dell’Associazione Jesolana Albergatori

“L’obbiettivo principale è quello di avvicinare i giovani al mondo dell’hotelleria. Non è un problema solo italiano, è un problema europeo. Infatti Francia, Polonia e Ugheria si trovano nella nostra stessa situazione. Il reperimento delle risorse umane.”

Una possibile soluzione per gli albergatori di Jesolo

La soluzione è rendere più attrattiva la professione, sicuramente riveste un certo peso il compenso e l’offerta legata all’alloggio, dato che si tratta di personale stagionale e che dunque necessita di sistemazioni temporanee, ma non per questo disagiate. Alberto Maschio presidente dell’Aja e che rappresenta l’Italia nel Bando Europeo non nasconde che attrarre cuochi e camerieri è complesso.

Queste le parole di Alberto Maschio, Presidente Associazione albergatori jesolana: “Pensare che dipenda dal reddito di cittadinanza che in altri paesi magari non ci sono o da disoccupazioni varie. E’ evidente che la situazione è molto più ampia e complessa.”

Il ricorso al mondo dei videogiochi

Intanto per avvicinare i ragazzi dai quattordici ai diciotto anni si ricorrerà a dei giochi.

Continua Giovanni Fregonese: “Questo game in tre differenti situazioni permetterà al ragazzo di capire cos’è il mondo alberghiero come si superano alcune difficoltà reali del mondo alberghiero.”

Il bando Erasmus Plus che ha come come capo fila la Francia e i paesi partener come l’Italia, la Polonia, l’Ungheria e l’Estonia avrà una durata triennale. Consentirà un viaggio virtuale negli hotel, giochi di ruolo e corsi motivazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button