Jesolo estende le concessioni demaniali al 2034

La comunicazione è stata data questa mattina, martedì 21 maggio, presso la Sala Rappresentanza di Jesolo ai 150 titolari di concessioni demaniali e ai rappresentanti delle associazioni di categoria.

Jesolo si adegua dunque a quanto previsto dal decreto del Consiglio dei Ministri che stabilisce l’estensione delle autorizzazione allo svolgimento di attività su area del demanio fino al 2034.

Jesolo, primo comune della costa veneziana

La decisione arriva con circa due anni di anticipo sulla scadenza prevista delle attuali concessioni, il 31 dicembre 2020 e qualifica Jesolo come il primo comune della costa veneziana ad aver avviato le procedure per l’estensione di tutti i 150 titolari esistenti, per i prossimi 15 anni.

Un passaggio importante che si traduce in un beneficio per tutte le attività economiche della località che gravitano attorno alla spiaggia e al turismo balneare.

L’estensione delle concessioni

“L’estensione delle concessioni – spiega Esterina Idra – è un punto fermo molto importante, un assist alle centinaia di imprese e alle migliaia di persone che lavorano e producono ricchezza sul territorio e per il territorio, nonché ai centinaia di migliaia di ospiti che trovano servizi di qualità. Per capire quanto sia fondamentale, basti pensare che sui circa quindici chilometri di spiaggia jesolana a trarre beneficio dall’attività su area demaniale non sono solo chioschi, noleggiatori di pedalò o i carretti dei gelati ma anche gli oltre 360 alberghi e gli stabilimenti balneari della città con i loro posti spiaggia e i servizi che offrono agli ospiti. Quando si parla di concessioni demaniali si guarda a ciò che c’è alla base dell’economia turistica di Jesolo e alle persone che si impegnano per far sì che ogni stagione si chiuda “con il segno più””.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here