Home Notizie Articoli di Economia e società Jesolo: approvato il cronoprogramma per il PUT

Jesolo: approvato il cronoprogramma per il PUT

Jesolo: approvato il cronoprogramma per il PUT

Iniziato l’iter per lo sviluppo del Piano Urbano del Traffico (PUT) di Jesolo. Si valuta anche una possibile Zona a Traffico Limitato.

Approvato il put

L’amministrazione comunale di Jesolo ha approvato i passaggi necessari alla definizione e successiva adozione del Piano Urbano del Traffico (PUT) di Jesolo. Lo strumento previsto anche dal PAT ha lo scopo di definire le azioni e strategie di viabilità della località. Il provvedimento è stato approvato nella seduta di Giunta comunale di ieri, martedì 5 febbraio.

Il cronoprogramma

Il cronoprogramma prevede l’analisi della situazione del traffico, necessaria e preliminare alla stesura del Piano. Lo stesso strumento sarà quindi sottoposto ad adozione da parte della giunta comunale e successivamente depositato
per un periodo di trenta giorni per le eventuali osservazioni. Le stesse saranno poi contro dedotte in sede di Consiglio Comunale che procederà infine all’approvazione dello strumento.

Possibile ZTL

Tra le indicazione fornite dall’amministrazione, rientra la possibilità di creazione di una ZTL sul territorio, basata su parametri oggettivi di “carico inquinante dei veicoli” espressi dalla classificazione europea (euro 0, 1, 2 ecc.) e sull’ingombro della sagoma del veicolo, nonché la possibilità di introduzione di tariffe per il transito dei veicoli nella ZTL, dei sistemi di rilevamento degli stessi e della gestione degli introiti.

Le parole del sindaco

“È un passo importante per affrontare il nodo della viabilità della nostra città che, specialmente d’estate, deve fare i conti con l’enorme flusso turistico – è il pensiero del sindaco, Valerio Zoggia -. Avere un PUT ci permetterà di pianificare le misure da mettere in campo e le possibili soluzioni. Tra i temi da affrontare, c’è anche quello della tutela ambientale e della salute e, per questa ragione, vogliamo esplorare anche la possibilità di una ZTL per camper, caravan e roulotte, sulla cui fattibilità saranno i tecnici ad esprimersi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here