Home Love in Venice Mostre a Venezia “L’Italia dei fotografi”, in mostra il ‘900 italiano

“L’Italia dei fotografi”, in mostra il ‘900 italiano

Parla Denis Curti, curatore della mostra “L’Italia dei fotografi”, che con il linguaggio immediato della fotografia racconta il ‘900 italiano.

L’intervista a Denis Curti, sulla mostra di fotografia inizia con il chiedersi se le 24 storie di 24 fotografi appartengono ad un’Italia che non c’è più, o se esista ancora.

Due domande al curatore

Una mostra sul 900 significa arrivare fino al ‘ 99, 20 anni fa. L’Italia era in cambiamento e qui trova le fondamenta delle fasi evolutive colte dai fotografi.

Un secolo di fotografie italiane

La mostra inizia appena prima della guerra, si concentra sugli anni ’70/’80 e poi salto ai ’90, con la seconda generazione di fotografi. Si muove sui temi dell’autorialità, e racconta storie attraverso la fotografia, che è un linguaggio di nicchia, meno nobile, ma che in questa mostra esprime la supremazia del tema identitario. In un epoca social, la fotografia diventa trasversale ai sentimenti.

Fotografia simbolo di un’epoca

La seconda domanda è sulla scelta della fotografia simbolo della mostra. La risposta del fotografo Curti è che quella foto di Nino Migliori, il tuffatore, lo accompagna da sempre.

Gli anni ’50

L’immagine esprime l’energia incredibile degli anni ’50, di un  neorealismo innovativo, non schiavo del cinema, allegro, in attesa del boom economico. Energia verso il futuro, che unisce passato presente e futuro, immagine di buon auspicio per la mostra, per la fotografia italiana e per questo paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here