La Voce della Città Metropolitana

Istituto Barbarigo di Venezia: la presidente presenta il nuovo indirizzo

Rachele Scardella preside dell'Istituto Barbarigo di Venezia presenta il nuovo indirizzo "Servizi culturali e dello spettacolo"

Rachele Scandella, preside dell’Istituto Barbarigo di Venezia, è intervenuta per parlarci del nuovo indirizzo in partenza dal prossimo anno, dal nome Servizi culturali e dello spettacolo.

Nuovo corso per l’Istituto Barbarigo di Venezia per un rilancio culturale

Servizi culturali e dello spettacolo, in partenza dal prossimo anno, è un percorso quinquennale. Permette quindi l’accesso a tutte le facoltà universitarie e istituito con la riforma dei professionali del 2017. “Abbiamo ritenuto essere molto coerente con il territorio che vuole rilanciarsi, anche nel campo della cultura e dello spettacolo. Un percorso molto interessante, che offre al territorio di Venezia e del circondario, un ulteriore offerta professionale, non solo quella dell’alberghiero. Essendo poi un professionale, è concentrato soprattutto sulle attività laboratoriali”.

“Il diplomato di questo indirizzo poi interviene su tutti i processi di ideazione, progettazione, produzione e distribuzione dei prodotti audiovisivi e fotografici nell’industria culturale dello spettacolo e new media. I ragazzi faranno molte attività di indirizzo e laboratoriali, circa 600 ore. Laboratori di tecnologia della fotografia e dell’audiovisivo, progettazione e realizzazione del prodotto fotografico e audiovisivo. Storia delle arti visive e linguaggi e tecniche della fotografia e dell’audiovisivo”. Le parole della preside per spiegare il nuovo corso.

Insiste poi nel dire che il ragazzo che uscirà dall’istituto si troverà in un campo, quello dello spettacolo e dei media, molto ampio e promettente. “Oggi tutto è concentrato sull’immagine e la diffusione di contenuti. Si va quindi a completare la promozione turistica, alberghiera, enogastronomica del nostro territorio”.

Negli istituti preparazione a 360 gradi per gli studenti

“Gli istituti alberghieri si sono molto rinnovati negli ultimi dieci anni, con una formazione per lo studente completa a 360 gradi. Molti dei nostri studenti proseguono con successo l’università. “L’imparare facendo” permette infatti di acquisire una serie di competenze trasversali molto più facilmente che con il metodo tradizionale di studio sui libri. La didattica laboratoriale è una risorsa per tutti gli istituti e per le tutte le discipline”.

“Anche il comune di Venezia è intervenuto su molte produzioni televisive e ha puntato molto su un turismo diverso, improntato maggiormente su eventi culturali, cinematografici ecc. Quella dei tecnici che sanno gestire tutta l’informazione che passa sul web è una delle professioni più richieste per il futuro”. Sottolinea Rachele Scardella per ribadire l’importanza del nuovo corso del suo Istituto.

Iscrizioni temrinate ma c’è ancora tempo per i genitori

Ricorda infine che le iscrizioni sono scadute oggi 25 gennaio. Molte, secondo la preside, sono state le difficoltà incontrate nell’organizzare le attività di orientamento e altrettante le difficoltà per i genitori alla ricerca di ulteriori chiarimenti. C’è quindi la possibilità per i genitori che hanno riscontrato dei problemi tecnici o di altro tipo, di contattare l’istituto e provvedere a trovare una soluzione.

Ulteriori informazioni

La scuola si trova in centro storico a Venezia in due differenti sedi. Una nell’ex convento di San Giovanni Luterano a Castello, vicino a campo San Giovanni Paolo. Un altro edificio poi è Palazzo Morosini, l’abitazione del doge.

Per raggiungere la scuola basta prendere qualsiasi vaporetto scendendo a San Zaccaria oppure alle Fondamenta Nove. Oppure dalla stazione in venti minuti a piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button