io sono mia
Serena Rossi interpreta Mia Martini in "Io sono Mia", fiction sulla cantante calabrese al cinema e poi su Rai1.

Il biopic su Mia Martini “Io sono Mia”, come già il fortunato “Fabrizio De André, principe libero”, sarà nei cinema per tre giorni prima di passare su Rai1.

E’ stato presentato alla stampa “Io sono Mia” (TRAILER), il biopic su Mia Martini, di Riccardo Donna, che dopo il passaggio al cinema – dal 14 al 16 gennaio – sarà trasmesso su Rai1 a febbraio, ripetendo un’operazione simile a quella di circa un anno fa con la fiction “Fabrizio De André, principe libero”, che ha avuto un ottimo successo.

Avremo la possibilità di conoscere meglio la storia di Domenica Rita Adriana Bertè, detta Mimì: gli inizi difficili, il rapporto complesso col padre, una contrastata storia d’amore, il marchio infamante di portare sfortuna che ne condiziona la carriera con alti e bassi vertiginosi e il grande ritorno – con la celebre Almeno tu nell’universo – al Festival di Sanremo del 1989, da dove inizia la narrazione: Mimì (interpretata da Serena Rossi) decide di aprirsi e ripercorrere la sua vita complessa con una giornalista.

La sceneggiatura è stata scritta da Monica Rametta che, ha raccontato il regista, ha fatto un gran lavoro di ricerca, con famigliari e amici, inoltre «c’è un diario di Mimì che è stato molto d’aiuto per noi. Non tutti gli amici hanno collaborato… ma la migliore amica di Mimì e di Loredana (Bertè, sorella e custode della memoria, n.d.r.) Alba Calìa, ci ha dato preziosi consigli. Loredana ha visto il film e l’è piaciuto».

Riccardo Donna ha deciso di ripartire da zero con la musica, affidandosi al figlio Mattia che, con La Femme Piége (un progetto in collaborazione con Andrea Toso), ha riarrangiato e risuonato tutte le canzoni con macchine, microfoni e strumenti d’epoca cantate dalla protagonista, lasciando in versione originale solo le cinque più famose: Padre davvero, “Piccolo uomo”, Minuetto, “E non finisce mica il cielo” e “Almeno tu nell’universo”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here