Articoli Sportivi

Invent San Donà: storico esordio in A3 che espugna il Pala Ubi Banca

San Donà espugna il PalaUbiBanca con una super-rimonta sul Cuneo. I ragazzi di Totire sono stati straordinari a ribaltare il risultato con i muri di un super Cioffi

Vittoria e primi due punti che fanno bene al morale dell’Invent San Donà di Piave. Al Pala UBI Banca, il sestetto sandonatese ha battuto per 2-3 la BAM Acqua S.Bernardo Cuneo (25-20, 25-21, 20-25, 23-25, 7-15) in una partita combattuta, soprattutto in salita, ma che con tanta grinta alla fine ha portato alla meritata vittoria. I ragazzi di Totire sono stati straordinari a ribaltare il risultato con i muri di un super Cioffi, che si iscrive a pieno titolo fra i migliori in campo, sontuoso così come l’MVP Bellei (autore di 27 punti) e Margutti (26).

«Nei Primi set di gioco abbiamo fatto bene con controllo del gioco a sprazzi – è il commento a caldo di Mister Torire –. La chiave vincente è stata leggere bene i ruoli: il contrattacco andava molto bene e ci siamo concentrati su quello. Abbiamo fatto molto bene la battuta e tenuto bene il cambio palla. La squadra è indubbiamente contenta per la vittoria, la prima della stagione, in un palazzetto storico contro una delle migliori squadre del campionato».

Prestazione positiva a conti fatti dunque, seppur con alcune cose ancora da sistemare. «Da domani si ricomincia a lavorare su quello che dobbiamo sistemare, ma aver vinto contro una delle migliori squadre del campionato ci va guardare con ottimismo al campionato» conclude Totire.

Sestetto Cuneo

In regia Cortellazzi, opposto Prolingheuer; centrali Focosi e Sighinolfi, in banda Galaverna e Casoli, libero Prandi

Sestetto San Donà

Al palleggio Piazza, opposto Bellei; in mezzo Cioffi e Polo, schiacciatori Margutti e Cristofaletti, libero Santi

Primo Set

Prima fase combattuta, anche se con qualche sbavatura di troppo, da una parte e dall’altra: Bellei in pallonetto sbroglia uno scambio confuso (3-5), mentre Cuneo alza bene i centrali, andando a -1 con il muro di Focosi (4-5). Cortellazzi apre bene il gioco, gli avanti biancoblu tengono i piemontesi a contatto (8-9). Sull’8-11 Serniotti ferma il gioco. Reazione cuneese, che assesta un 4-0 di break, con un bel turno di servizio di Focosi, che trova anche un ace (12-11). Squadre a contatto, Galaverna con un muro prima o con un bell’attacco poi, tiene a +2 i suoi (18-16). Ancora protagonista lo schiacciatore cuneese, che stoppa Bellei, costringendo coach Totire a chiamare time out (19-16). San Donà risale dal 20-17 al 20-19 sulle spalle del solito Bellei, Galaverna la ricaccia indietro con il mani out del 21-19. BAM che scappa al momento giusto: il muro solitario di Prolingheuer regala cinque set ball ai padroni di casa (24-19). Al secondo, chiude Focosi in primo tempo (25-20).

Secondo Set

Cuneo parte bene ,5-2 secco e time out ospite. San Donà, con pazienza, risale e riprende gli avversari: la pipe out di Galaverna e il muro di Bellei firmano il sorpasso dopo un break di 6-2 (7-8). BAM che torna a spingere sul servizio sempre insidioso di Galaverna: muro Casoli-Sighinolfi per il 12-11. Ospiti che tengono e non lasciano scappare gli avversari: Bellei da posto due sigla il 17 pari, Serniotti richiama i suoi in panchina. Prandi salva di puro istinto, Galaverna mura (19-18): Bellei incrocia fuori, +2 BAM (20-18). L’opposto biancoazzurro, comunque, continua a tenere a galla i suoi: altro punto, 22-21. Cuneo si conquista tre set point: il video-check certifica il 25-21.

Terzo Set

Come nei precedenti parziali, le due compagini rimangono fianco a fianco: in questa fase bene Margutti, più volte a segno, e che segna il 9-9. Dopo un punto contestato assegnato a San Donà, che mette la freccia sull’11-12, Serniotti decide di fermare il gioco per rimettere ordine fra i suoi. Inerzia che sembra cambiare: il muro respinge due volte Bellei, Piazza apre su Margutti che da zona 4 fa 11-14. Invent San Donà che allunga: ace di Cioffi, 13-18 con Serniotti che inserisce il secondo libero Armando.Cuneo che prova a rifarsi sotto ma Bellei e Cristofaletti non smettono di picchiare duro, 17-23. Uno scatenato Bellei consegna cinque palle per mandare il match al 4° set a San Donà: Casoli annulla il primo (20-24). Margutti con una zampata fa 20-25, 2-1.

Quarto Set

Il match resta ancora una volta sul filo dell’equilibrio: a Casoli risponde Bellei, 9-9. Ace di Polo, Cioffi dice “no” a Prolingheuer, 10-12 e time out Serniotti. Biancoblu che appaiono sulle gambe: Bellei senza muro colpisce, poi Cioffi mura ancora (11-15). Serniotti corre ai ripari con Testa per Cortellazzi. Bellei è incontenibile e ricaccia indietro i padroni di casa: 15-18 e stop chiesto da Serniotti. Mani out di Cristofaletti, torna in campo Cortellazzi (15-20). Cuneo non molla: Casoli colpisce, Focosi mura (19-21). Cuneo difende con i denti, il suo oppostone tedesco punisce, 22 pari. San Donà però ne esce e si guadagna due set ball: un’invasione a muro annulla il primo (23-24). Chiude il mani out di Cristofaletti (23-25).

Quinto Set

Cioffi sale in cattedra e stoppa tutto quello che passa dalle sue parti (3-6). Il centrale sandonatese è in stato di grazia e ferma pure Galaverna, 3-8 al cambio di campo. Testa per Cortellazzi sul 4-10. Bellei mostruoso in questo tie-break: altro muro, 4-12. Otto i match point (6-14): chiude Margutti al secondo tentativo, 6-15.

Bam Acqua S. Bernardo Cuneo – Invent San Donà di Piave

2-3 (25-20, 25-21, 20-25, 23-25, 7-15)

CUNEO: Cortellazzi 1, Prolingheuer 25, Focosi 9, Sighinolfi 10, Casoli 10, Galaverna 16, Prandi (L). Testa, Armando (L2). NE: Oberto, Chiapello, Rainero, Beghelli, Picco. All. Serniotti.

SAN DONA’ DI PIAVE: Piazza 2, Bellei 27, Cioffi 14, Polo 7, Cristofaletti 7, Margutti 26, Santi (L). Mignano, Mian. NE: Bomben, Kacperkiewicz, Palmarin, Spanò (L2). All. Totire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X