Buona la seconda al Fontebasso. Per la settima giornata di campionato, la seconda giocata tra le mura di casa di Noventa di Piave, l’Invent San Donà di Piave ritrova la vittoria e i 3 punti, contro una buona prestazione della Gamma Chimica Brugherio.
Gli uomini di Totire partono subito bene, aggiudicandosi il primo set senza troppi sforzi e risparmiando le energie: 25-21.

Molto più equilibrato il secondo parziale, giocato punto su punto, ma che viene deciso dagli errori di entrambi gli schieramenti, 22-25 il risultato al fischio dell’arbitro.
Sul pari entrambe le formazioni rientrano in campo agguerrite, ma è l’Invent San Donà, trascinato da un Cioffi in stato di grazia, e dalla buona prestazione generale della squadra, a sovrastare l’avversario chiudendo il parziale sul 25-23. Stesso risultato anche per il quarto, che fa archiviare all’Invent San Donà di Piave la pratica Brugherio.

Il commento del coach

«Abbiamo giocato bene, – commenta entusiasta coach Michele Totire – anche se dobbiamo essere un po’ più decisi. Partita di grande coraggio anche quella fatta dal Brugherio, con una squadra giovane ma allenata bene. Ch’anno fatto soffrire, ma ormai al settimo incontro abbiamo capito che il campionato sarà così. Noi dobbiamo giocare bene, più a lungo.

La partita si è decisa sui nostri muri e sui loro errori. Hanno una squadra giovane che commette un po’ di errori nonostante un’ottima organizzazione di muro-difesa. Noi abbiamo avuto a inizio partita un po’ troppa fretta di dover murare, poi abbiamo iniziato a costringere gli avversari a far avanzare la nostra difesa e pian piano siamo arrivati a murarli.

Il risultato di questa sera è certamente meritato per i ragazzi. Domenica prossima giocheremo un altro incontro in casa e questo dovrà diventare la nostra roccaforte».

Invent San Donà

«Abbiamo fatto qualche errore, ma alla fine siamo riusciti nei punti decisivi a mettere giù il pallone e a portare a casa la partita – analizza in sintesi l’incontro l’uomo partita Massimiliano Cioffi. In settimana ci alleniamo bene, abbiamo un bel gruppo e una bella squadra. Oggi abbiamo dato prova che il gruppo unito sa superare anche tre sconfitte. Il campionato è comunque ancora lungo, non dobbiamo mai mollare niente perché le squadre sono tutte competitive. Sembra sempre la prima di campionato».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here