instagram
Instagram è più utilizzato di Snapchat fra i teenager statunitensi, che però continuano a preferire quest’ultimo.

Instagram è diventato il social più usato dai giovani americani, mentre arriva Follow JC, l’app creata in occasione della prossima Giornata della Gioventù.

Instagram ha sorpassato Snapchat fra i giovani statunitensi: lo annuncia il rapporto annuale Taking stock with teens della banca d’investimento Piper Jaffray, sulla base delle interviste a 8.600 ragazzi di 48 Stati americani, per conoscere le nuove tendenze in termini di moda, intrattenimento e tecnologia.

Secondo il rapporto, l’85% dei teenager ha detto di aver utilizzato Instagram almeno una volta al mese, mentre Snapchat è stato citato nell’84% dei casi. Allo stesso tempo, Snapchat rimane l’app preferita, con il 46% dei consensi contro il 32% del rivale: come se su Instagram si fosse obbligati a starci, perché va forte fra celebrità e social star, continuando ad amare la chat del fantasmino. Decisamente snobbati dai young americans gli altri due popolari social Twitter e Facebook, molto indietro rispetto ai concorrenti.

Intanto il Vaticano ha dato la sua benedizione a “Segui Gesù Cristo Go” (Follow JC Go), un’app sulla falsariga di “Pokémon Go” che – muovendosi nello spazio della realtà aumentata, tramite GPS – permette di catturare santi e personaggi biblici. Però per arruolarli nel proprio E-Team, la squadra di evangelizzazione, bisogna rispondere correttamente ad alcune domande su di loro.

Tra un quesito e l’altro, il giocatore dovrà provvedere alla propria salute, fisica (controllando gli indicatori di idratazione e nutrimento) e spirituale, che andrà costantemente migliorata attraverso la preghiera. Inoltre, camminando in giro per la mappa, troverà oggetti per accumulare “denarios”, ovvero monete da usare per aumentare di livello o da donare, trasformando i soldi virtuali in denaro reale. “Follow JC Go”, nata in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà il 22 Gennaio 2019 a Panama, è disponibile – gratuitamente per iOS e Android – solo in spagnolo, ma presto lo sarà anche in inglese e italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here