Scene da film stamane a Mestre. Due rapinatori sono stati catturati in tarda mattinata dalla polizia subito dopo aver messo a segno una rapina nel negozio Apple in viale Garibaldi, in centro a Mestre.

Fuga dei rapinatori

I due sono riusciti a impossessarsi di un paio di costosissimi telefoni del brand e, subito braccati dalla polizia, hanno cercato di scappare rifugiandosi sui tetti, approfittando di un’impalcatura esterna dello stabile per salire sul tetto, mentre gli agenti chiamavano rinforzi nella zona.

La centrale operativa della Questura di Venezia, nel frattempo, ha fatto alzare in volo un elicottero. La zona è stata circondata. e dopo un concitato inseguimento, i due sono stati presi.

Il caso di Favaro Veneto

Si appropria di un coltello nel bancone del bar e ferisce al volto un cliente con il quale stava litigando. È successo la scorsa notte al bar “On the rock caffé” di via Altinia a Favaro Veneto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Mestre e della stazione di Favaro che ha trovato il ferito a terra con una vistosa ferita al labbro che sanguinava, si tratta di un moldavo di 24 anni.  L’aggressore era già fuggito portando con sè anche l’arma. I carabinieri hanno perlustrato la zona e sono riusciti ad identificarlo ed arrestarlo: è un kosovaro di 31 anni. Deve rispondere di lesioni personali e  minacce.

Truffe ad anziani

Ancora truffe ad anziani. Fingendo di essere rispettivamente un tecnico dell’acquedotto e un agente di polizia locale hanno raggirato una coppia di 72 enni residenti a Martellago e si sono impossessati di circa 5mila euro in contanti. I carabinieri stanno indagando.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here