Servizi Economia e società

Sottopasso Gazzera: aperta un’altra breccia tra i binari

Un nuovo raccordo viario che dalla Gazzera porta in via Olimpia e prosegue per il centro di Mestre evitando gran parte del traffico automobilistico

Mestre ha da alcune ore una nuova porta destinata a cambiare le abitudine di chi frequenta il centro. L’inaugurazione del sottopasso della Gazzera, avvenuta in queste ore, è destinata a rivoluzionare la viabilità del centro e di rendere più veloci gli spostamenti.

Il progetto

Il sottopasso realizzato con l’aiuto della regione veneto consente ora di raggiungere il centro città, da un punto che prima era sbarrato dai binari dei treni delle tratte che collegano Mestre con Treviso e San Donà di Piave. Per chi arriva dalla città, la strada per il sottopasso consente di raggiungere velocemente la stazione Olimpia della metropolitana di superficie in costruzione da tempo, il cui completamento dovrebbe sbloccarsi a breve.

Sottopasso della Gazzera

Una rivoluzione della viabilità all’insegna della sostenibilità, ossia senza conseguenze inquinanti perché il sottopasso è percorribile a piedi o in bicicletta. Il nuovo accesso, inoltre, è destinato a giocare un ruolo ancora più importante in vista della nascita del nuovo quartiere residenziale di lusso con supermercato e area direzionale nell’area dell’ex Umberto I e lungo l’asse del parco fluviale del Marzenego. Una zona che vedrà intensificare il volume della circolazione e che necessiterà di sbocchi per svuotarsi e riempirsi in fretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button