Articoli di Economia e società

Parcheggio per moto e biciclette a Piazzale Roma: 135 stazi

Ponte della Libertà, inaugurato il nuovo parcheggio gratuito per moto. Concessione al Comune per dieci anni, 135 stazi per consentire una migliore mobilità di accesso in Centro storico

E’ stato inaugurato questa mattina, lunedì 18 maggio, il parcheggio per moto e biciclette situato tra la rampa del Tronchetto e la rampa Sant’Andrea. Presenti il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, l’assessore alla Mobilità, Renato Boraso, e il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino. A seguito della ristrutturazione e della messa in sicurezza della superficie, l’Autorità di Sistema Portuale ha formalizzato l’atto di concessione a beneficio del Comune di Venezia per i prossimi dieci anni dell’area che contiene 135 stazi.

Il commento del sindaco

“Abbiamo ritenuto opportuno effettuare questo investimento per dare la possibilità alle persone di disporre di uno spazio dove poter parcheggiare gratuitamente le moto e le bici – ha spiegato il primo cittadino, sottolineando l’importanza del parcheggio per consentire una migliore mobilità di accesso in Laguna e confermando la volontà dell’Amministrazione di garantire la gratuità della sosta anche per il periodo post emergenza Coronavirus – Ho fatto pressioni affinché i lavori fossero finiti al più presto. Adesso che siamo prossimi alla ripartenza diciamo a tutti coloro che decidono di venire in città antica in moto o in bici che c’è uno spazio dove poter lasciare questi mezzi”.

Parcheggio per moto e biciclette

Per le bici è in corso di definizione anche un’altra soluzione di sosta, all’interno del Garage Comunale: “Ho dato l’incarico, ed è già stato fatto l’ordinativo, per l’acquisto di alcuni box dove poter custodire in sicurezza le biciclette – ha aggiunto il sindaco – L’emergenza Covid-19 ha solo momentaneamente sospeso il progetto, tra qualche tempo sarà aperto anche questo spazio e i cittadini che arriveranno a Venezia dalla terraferma potranno usufruire del nuovo bicipark all’interno dell’autorimessa comunale – ha concluso Brugnaro – Stiamo lavorando per creare soluzioni alternative al trasporto, è un’azione che si inserisce nel piano di intermodalità tra mezzi pubblici e privati”.

Il commento dell’Autorità Portuale

“In piena emergenza sanitaria – ha detto Pino Musolino, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale – abbiamo portato a termine un importante intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza del manufatto che da oggi, giornata di riavvio delle attività commerciali, ricettive e di servizi alla persona, consentirà una migliore mobilità di accesso alla città. L’Autorità di Sistema Portuale ha voluto destinare l’opera, inaugurata oggi, alla collettività, un piccolo grande segnale per costruire un rapporto positivo tra Porto e Città. Quest’opera rappresenta solo il primo tassello di un più ampio progetto di ridisegno e ammodernamento dell’intera area che stiamo approntando con l’obiettivo di incentivare un uso migliore e più sostenibile delle aree di competenza vicine alla città storica. Si tratta di un necessario intervento di supporto ai residenti come quello che abbiamo garantito durante le settimane del lockdown quando, grazie all’accordo con il Comune e VTP, abbiamo consentito il libero utilizzo di un parcheggio in area Marittima”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button