Inaugurato Dragonfly: nel locale di Salzano contest e corsi per giovani

Salzano: inaugurato Dragonfly, il sogno dell’Associazione Volare con autorità e ospiti dello sport e dello spettacolo. Il patron Paolo Favaretto lancia il “Summer Festival in tour”. Dal 14 marzo il “sogno” per i giovani: il “Dragonfly Young Music Contest”

Scorrono le immagini del crescente successo del Mirano Summer Festival sugli schermi del Dragonfly, il nuovo locale dell’Associazione Volare aperto in via del Lavoro 11 a Salzano, che guarderà soprattutto ai giovani e al sociale.

“Summer Festival in tour

Il ristopub è stato inaugurato ieri mattina, presenti i sindaci di Salzano, Mirano, Martellago, Santa Maria di Sala, Fiesso d’Artico, autorità civili e militari, il parroco di Robegano don Filippo Facchin, atleti di associazioni e società sportive, tra cui la Reyer Venezia, ospiti del mondo della musica e dello spettacolo. È stata l’occasione per il presidente di Volare, Paolo Favaretto, per annunciare molte novità che riguarderanno i prossimi mesi, tra cui il “Summer Festival in tour”, che prima di arrivare a Mirano in estate per il tradizionale mese di concerti, spettacoli e divertimento sotto le stelle, farà tappa per alcune serate a Martellago, Salzano, Santa Maria di Sala (in occasione dell’arrivo di tappa del Giro d’Italia) .

Un evento sempre più totale, che abbraccia tutto il territorio e che vedrà nel Dragonfly la sua casa e fucina di iniziative. Tutte legate alla promozione della musica, in particolare tra i giovani, con proposte di formazione e crescita artistica, ma non si dimenticherà dei meno fortunati, con raccolte fondi e donazioni per i più bisognosi che il locale farà insieme ad associazioni e istituzioni del territorio.

Dragonfly Young Music Contest

Non un semplice locale dunque, ma un vero e proprio spazio polivalente per progetti musicali e culturali, aperto ai giovani e alle famiglie. Il primo di questi, a partire dal 14 marzo, sarà il “Dragonfly Young Music Contest”: ogni giovedì e domenica si esibiranno gruppi e solisti sul palco attrezzato del locale di Salzano. I quattro migliori solisti/interpreti e i quattro migliori gruppi si esibiranno poi alle finali live che si svolgeranno al Mirano Summer Festival in estate. A decidere chi passerà alle finali sarà una giuria di tre membri, ma anche il pubblico, perché durante le serate di selezione, a ogni persona che accederà al locale verrà consegnato un cartoncino in cui potrà scegliere uno degli artisti che si esibiscono in quella specifica serata.

L’iscrizione al contest è gratuita, basterà compilare il form di iscrizione sul sito  e poi inviare a contest@dragonflymusic.it il proprio materiale di presentazione (biografia, foto, audio). L’obiettivo è dare voce a tutti quelli che vogliono esprimersi con la musica, diventando un punto di aggregazione e di incontro per i fermenti culturali del territorio.

Il locale

Ogni sera (lunedì escluso) Dragonfly è aperto a partire dalle 18 con oltre 200 posti con ristorante, pizzeria, birreria e un grande palco per concerti. Nei fine settimana ci saranno ospiti, come radio, dj, note cover band e gruppi locali, insomma tutto come nella migliore tradizione del Summer Festival, maturata e migliorata di anno in anno, ma al coperto.

Giampaolo Ceccarelli, vice presidente dell’Associazione Volare e direttore del Dragonfly: «La novità è che questa particolare attenzione che abbiamo voluto dedicare ai giovani sarà accompagnata da esperti che si dedicheranno alla loro formazione musicale, con veri e propri corsi di avviamento e perfezionamento. Inoltre abbiamo strutturato il locale come sala ricreativa e polivalente, per cui potranno essere organizzate anche workshop, conferenze, incontri a tema, feste dedicate, pranzi sociali per specifiche realtà o progetti benefici».

Paolo Favaretto, presidente dell’Associazione Volare e patron del Mirano Summer Festival: «Da quando siamo nati il nostro obiettivo è sempre stato quello di fare qualcosa per l’aggregazione dei giovani e delle famiglie. Ci è capitata questa occasione a Salzano e dopo molte peripezie siamo finalmente arrivati all’apertura. Non è solo un locale, ma un progetto che va oltre queste mura e che abbiamo voluto chiamare, partendo dal nome dell’associazione, “Il sogno di Volare”. Per averlo reso possibile, ci teniamo a ringraziare il sindaco e l’amministrazione comunale di Salzano, la Venitem, proprietaria dello stabile che ci ha concesso gli spazi e tutti i tecnici che hanno collaborato in questi mesi per gli allestimenti e i lavori».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here